Home News I no mask manifestano a Roma: oltre 1500 partecipanti con slogan e...

I no mask manifestano a Roma: oltre 1500 partecipanti con slogan e striscioni

CONDIVIDI

In piazza a Roma si è svolta oggi la manifestazione di no mask e ultradestra. Alcuni negazionisti hanno bruciato le foto di Grillo e Papa Francesco.

no mask roma

I no mask negazionisti si sono riuniti nei pressi della Bocca della Verità a Roma. Stando alla questura erano in 1500.

Contro la dittatura sanitaria

Sono stati circa 1500 i negazionisti no mask che si sono riuniti oggi a Roma. La loro manifestazione, organizzata principalmente dal Popolo delle Mamme, ha avuto lo scopo di contestare le norme anticontagio ovvero: distanziamento sociale e obbligo di mascherina ma anche i vaccini.

Tra slogan e cortei, tutti i partecipanti non indossavano la mascherina e non applicavano il distanziamento. Molti dei manifestanti hanno portato con se i propri bambini.

Su Repubblica si legge l’intervento di uno dei manifestanti, da cui si evince che:

“non neghiamo niente se non la strategia del terrore che è stata portata avanti in questi mesi. Hanno sbagliato a curarli intimando le persone e condannandole a morte, siete degli assassini”.

Una delle organizzatrici, invece, ha affermato che la manifestazione ha lo scopo di dimostrare al governo che anche i bambini devono avere la loro voce. Sul palco ha preso parola anche Sara Cunial, nota per la sua politica free vax, ex grillina. Un altro manifestante, invece, ha dato fuoco ad un’effige di Papa Francesco e ad una foto di Beppe Grillo.

Secondo Giuliano Castellino il lockdown ha affamato il popolo italiano. Oggi era in piazza perché, da italiano libero, ha deciso di non portare la museruola.

Il commento del Ministro Speranza

Il ministro Roberto Speranza ha fatto giungere il suo commento da Potenza, città in cui sta partecipando alla festa regionale della Cgil Basilicata. Per lui la manifestazione dei negazionisti fa rabbrividire. Le regole anti contagio dovrebbero essere rispettate da tutti.

Un commento era arrivato anche da Zingaretti che, sul suo profilo Twitter, aveva lanciato un monito ai negazionisti, quello di annullare la manifestazione.