Home Salute & Benessere I 5 alimenti dannosi per lo stomaco

I 5 alimenti dannosi per lo stomaco

CONDIVIDI

Ci sono degli alimenti che possono essere dannosi per lo stomaco, in quanto hanno più probabilità di alterare il sistema digerente, eliminare i batteri intestinali, provocare infiammazioni e farti impantanare i chili.

Cibi ricchi di carboidrati

Questo potrebbe cambiare il modo in cui guardi “buoni carboidrati” e “cattivi carboidrati” per sempre.

Gli alimenti ricchi di carboidrati possono alterare l’equilibrio della nostra flora intestinale, innescando l’infiammazione.

Tra questi, possiamo annoverare il pane (anche quello integrale), cracker, pasta, cereali, riso bianco, salatini.

Grassi non salutari

Tre tipi di grassi alimentari sono legati all’infiammazione e quindi contribuiscono all’eccesso di grasso nella pancia: grassi trans, grassi saturi e grassi omega-6.

Tra gli alimenti che contengono più grassi del genere, annoveriamo gli alimenti confezionati (grassi trans); tagli di carne elaborati e grassi, latticini grassi, caramelle (grassi saturi); olio di mais, olio di vinaccioli, olio di semi di soia, olio di cartamo, olio di semi di girasole (grassi omega-6).

Carne lavorata

Le carni lavorate hanno livelli di calorie e grassi saturi molto elevati.

Non fanno male solo allo stomaco, ma possono anche portare a malattie cardiache e ictus.

Le carni lavorate sono molto difficili da digerire per molte persone. Possono rimanere nell’intestino più a lungo perché sono difficili da assimilare. Non contengono alcuna fibra, quindi non sono buone per la digestione.

Un esempio sono salumi, hot dog, carne macinata.

Cibi fritti

Il cibo fritto tende a sopraffare lo stomaco, causando reflusso acido e bruciore di stomaco.

Ci vuole molto più tempo per digerire gli alimenti fritti a causa del loro alto contenuto di grassi, rendendoli alimenti che causano il grasso accumulato nel ventre.

Latte e latticini ad alto contenuto di lattosio

Per avere una pancia felice è evitare i cibi ricchi di carboidrati rapidamente fermentabili che possono dare problemi all’intestino.

Il lattosio, presente in tutti i latti degli animali, è suddiviso nell’intestino tenue da un enzima chiamato lattasi.

I nostri corpi producono meno lattasi quando invecchiamo (dal momento che il loro scopo principale è quello di aiutare i bambini a digerire il latte materno), il che significa che i latticini che contengono lattosio possono tormentare le nostre pance dopo aver assunto prodotti caseari.