Home Salute & Benessere I 5 alimenti che spesso buttiamo anche se non sono scaduti

I 5 alimenti che spesso buttiamo anche se non sono scaduti

CONDIVIDI

Non cestinare questi ingredienti comuni troppo presto, in quanto hanno una durata incredibile e possono essere utilizzati ancora per un po’ di tempo.

Pasta secca

Se la cucini e la mangi dopo un decennio, per esempio, potrebbe perdere un po’ di sapore, ma la pasta secca non aperta è commestibile all’infinito.

Fagioli in scatola o secchi

Saranno pronti da cucinare anche se sono stati nascosti negli angoli della dispensa per anni.

I fagioli secchi possono necessitare di un po’ più di ammollo dopo lunghi periodi di tempo.

Aceto

L’elevata acidità agisce come conservante naturale che contrasta la crescita dei germi, quindi può anche durare indefinitamente.

In alcune varietà diverse dal distillato bianco, dopo un po’ di tempo possono svilupparsi alterazioni del colore o torbidità, ma ciò non influisce sul gusto o sulla qualità.

Sale

È essenzialmente una pietra il sale. Proprio come il granito non sarà infestato da muffe e batteri.

Vaniglia

A causa dell’alta gradazione alcolica, può durare indefinitamente, anche se il sapore e l’aroma saranno migliori entro cinque anni.

Tenere lontano dalla luce e dal calore, ma non refrigerare, anche dopo l’apertura, altrimenti l’estratto sarà danneggiato.

Certamente, è consigliabile attuare tutte le regole di conservazione dei singoli cibi citati, al fine di lasciarli integri anche dopo un certo periodo di tempo.

Se non si osservano le modalità di mantenimento degli ingredienti, inevitabilmente diventeranno immangiabili e, quindi, da buttare senza possibilità di salvarli in qualche modo.

Pertanto, osserva bene l’etichetta del prodotto e tieni a mente come conservarlo al meglio, qualora tu non abbia intenzione di aprirlo nell’immediato futuro.