Home Salute & Benessere I 5 alimenti che non dovresti riscaldare in un microonde

I 5 alimenti che non dovresti riscaldare in un microonde

CONDIVIDI

Certi alimenti possono diventare decisamente tossici quando vengono riscaldati nel microonde. Ecco quali sono.

Uova bollite

Sgusciati o non, quando un uovo sodo viene cotto in un forno a microonde, l’umidità all’interno crea un forte accumulo di vapore, come una pentola a pressione in miniatura, fino al punto in cui l’uovo può arrivare ad esplodere!

Anche più spaventoso, è il fatto l’uovo non scoppierà all’interno del microonde mentre viene riscaldato, ma in seguito, il che significa che l’uovo bollente potrebbe scoppiare nella tua mano, sul tuo piatto o persino nella tua bocca.

Per evitare di trasformare il tuo uovo in una bomba a vapore, tagliarlo in piccoli pezzi prima di riscaldarlo, o meglio ancora, evita di inserirlo completamente nel microonde.

Latte materno

Molte neomamme congelano e conservano il latte materno per un uso successivo, il che è fantastico, purché non sia riscaldato in un forno a microonde.

Allo stesso modo in cui le microonde riscaldano in modo disomogeneo le piastre del cibo, possono anche scaldare una bottiglia di latte materno in modo non uniforme, creando “punti caldi” che possono bruciare gravemente la bocca e la gola del bambino.

Carne lavorata

Le carni lavorate contengono spesso prodotti chimici e conservanti che ne prolungano la durata. Sfortunatamente, cuocerle al microonde può rendere queste sostanze peggiori per la tua salute.

Secondo le ricerche del Journal of Agricultural and Food Chemistry, potremmo inconsapevolmente essere esposti a cambiamenti chimici come il colesterolo ossidato nel processo di cottura a microonde.

Riso

Secondo la Food Standards Agency, il riso al microonde può a volte portare a intossicazioni alimentari.

Il problema con il riso riguarda la presenza comune di un batterio altamente resistente chiamato Bacillus cereus. Il calore uccide questo batterio, ma può aver prodotto spore che sono tossiche, secondo i risultati dell’International Journal of Food Microbiology – e sorprendentemente resistenti al calore.

Pollo

La cosa più importante da capire delle microonde è che il loro calore non uccide sempre i batteri, perché le microonde riscaldano dall’esterno anziché dall’interno verso l’esterno.

Come tali, alcuni alimenti riscaldati incline ai batteri avranno un rischio maggiore di causare malattia quando queste cellule batteriche sopravvivono.

Tenendo presente questo, si può capire perché il pollo, che è a rischio di contaminazione da salmonella, potrebbe essere un alimento pericoloso per il microonde.

Prima di mangiare il pollo, devi cucinarlo accuratamente per eliminare tutti i batteri presenti. Poiché le microonde non cuociono in modo completo o uniforme tutte le parti della carne, è più probabile che rimangano dei batteri sopravvissuti, come la salmonella.