Home News “Ho dovuto fare una cosa orribile” Alba Parietti piange dalla Balivo

“Ho dovuto fare una cosa orribile” Alba Parietti piange dalla Balivo

CONDIVIDI

Alba Parietti oggi era ospite di Caterina Balivo a Vieni da Me, la trasmissione di Rai Uno del pomeriggio.

Alba Parietta, ha rilasciato un’ intervista molto commovente alla presentatrice napoletana  Caterina Balivo a Vieni da Me. La donna, sempre bellissima ha voluto parlare del giorno in cui ha provato tanto dolore, il giorno della morte del suo amato cane:

“Quel giorno se ne è andata anche una parte dei miei ricordi”, ha detto Alba, prima di raccontare, molto provata.

“Quest’anno ho dovuto fare una cosa orribile, ho cercato di capire come tenerlo ancora in vita, perché stava malissimo. Praticare l’eutanasia ad un cane è il più grosso gesto d’amore che si può fare se il cane è condannato e sta soffrendo terribilmente”.

Il mese scorso sempre Alba, era stata già ospite di Caterina Balivo a Vieni da me. In quell’intervista parlò del suo rapporto con la madre:

Mia madre era una musicista, una donna colta: nel diario ho trovato le vicende legate alla sindrome bipolare – mai diagnosticata – che l’aveva colpita”. Alba Parietti parla della mamma nel corso dell’intervista rilasciata a Caterina Balivo a Vieni da me nella puntata di martedì 6 novembre. La showgirl racconta:

“Quando è morta mia madre ho deciso di fare qualcosa di bello e speciale. Ho raccontato la storia d’Italia attraverso la mia famiglia: raccontare le vicende di mia madre era difficile. Nel periodo in cui scrivo il libro Da qui non se ne va nessuno insieme alla giornalista Simona Orlando, apro la cassettiera della mia casa a Milano e ci trovo un diario in cui mia madre aveva raccolto tutte le sue impressioni. Vi è anche la storia della malattia di mio zio – suo fratello – che era rinchiuso al manicomio di Collegno. Mia madre era una musicista, una donna colta: nel diario ho trovato le vicende legate alla sindrome bipolare – mai diagnosticata – che l’aveva colpita. Lei una donna violenta? Questi dettagli per una bambina sono difficili da capire. Ci ha salvati mio padre, al quale ho chiesto: “Perché non hai mai fatto curare la mamma?”. Mi rispose: “Alba, perché avrebbe fatto la fine di tuo zio e forse non avresti avuto tua madre”. Eredito quindi volentieri tutto il contenuto della vita che mi è stata regalata.

Insomma, non solo rose e fiori nella vita di Alba Parietti. Anche lei ha vissuto periodi davvero difficili per una donna.