Home Spettacolo “Mettilo a dieta, è obeso”. L’hater attacca Nathan Falco? Briatore sbrocca e...

“Mettilo a dieta, è obeso”. L’hater attacca Nathan Falco? Briatore sbrocca e gliele suona: spettacolo su Instagram

CONDIVIDI

Si prende gioco di suo figlio e lui dà in escandescenze. La risposta da tripudio di Flavio Briatore: una sola frase per stroncare l’hater.

Flavio Briatore e Nathan Falco
Flavio Briatore e Nathan Falco

Non si contano gli insulti sulla pagina social di Flavio Briatore, affermato businessman piemontese di fama internazionale. Suo figlio Nathan Falco, nato dalla relazione con la showgirl Elisabetta Gregoraci, è stato brutalmente insultato proprio sui social, nel silenzio generale.

“Mettilo a dieta, è obeso”. Flavio Briatore provocato in pubblico, reagisce così: tutti muti

Si toglie un sassolone dalla scarpa, Flavio Briatore. Lo fa dall’alto del suo profilo Instagram, dove gli “haters di professione” puntano il metaforico ditino contro il suo primogenito.

Tutto ha avuto origine sotto uno degli ultimi scatti fotografici postati da Mister Briatore. La foto incriminata ritrae padre e figlio in preparazione per una partita di calcio. Tra i numerosi commenti di affetto dei suoi 900 mila fan, spicca il giudizio irriverente di un hater, che tuona così:

“Flavio mettilo a dieta, il ragazzo è obeso, basta pastasciutta, fallo correre”

Flavio Briatore, post su Instagram
Flavio Briatore – Instagram

Un consiglio innocente che, però, scatena l’ira funesta del settantenne torinese. Come un fiume in piena, Flavio Briatore scorre i commenti e replica in prima persona per respingere le offese al mittente.

Flavio Briatore da ovazione, come tritura il leone da tastiera

Il noto businessman non usa mezze misure ed entra a gamba tesa nella polemica:

“Non è obeso, ma tu sei un cog***ne”

E via ad una caterva di commenti, sfociati anche nei più spietati giudizi sul piccolo di casa Briatore, che nei mesi scorsi sembra abbia sofferto per le critiche ricevute sulla partecipazione di sua madre al Grande Fratello Vip.

Comprensibile lo sgomento di Flavio Briatore. Gli “haters di professione” sono avvezzi a denigrare il fisico e annichilire l’autostima altrui. Le loro critiche distruttive hanno un impatto devastante e urtano le personalità più fragili e sensibili.