Home Lifestyle Halloween: le vere origini della festa

Halloween: le vere origini della festa

CONDIVIDI

Una festa tanto discussa quanto amata è quella di Halloween che cade il 31 ottobre. Molto amata anche in Italia, ti spieghiamo quali sono le vere origini della festa.

halloween

Quest’anno sarà una festa di Halloween diversa ma è bene conoscerne le origini. Ad esempio, sapevi che non affonda le sue radici negli States?

Una festa affascinante

La festa di Halloween arriva il 31 ottobre. Non tutti, però, conoscono le origini vere. Infatti, non tutti sanno che, la festività di Halloween ha origini non statunitensi ma celtiche.

Nei secoli, la celebrazione è cambiata tanto che, ad oggi, nel 2020, è diventata una popolare festa laica occidentale. Ad esserne affascinati sono soprattutto i bambini che, nella consuetudine, si travestono e muniti di secchiello, bussano alle porte del quartiere alla ricerca di dolcetti.

Le vere origini

Prima di Halloween c’era Samhain che, in irlandese, significa fine dell’estate, che cadeva quando finiva l’anno. In Inghilterra, Francia del Nord ed Irlanda, infatti, fino a 2000 anni fa, l’anno terminava il 31 ottobre.

Poi, con l’arrivo del cristianesimo, fu Papa Gregorio IV, nell’840 ad istituire la festa di Ognissanti, il 1 novembre appunto. Si univa, in questo modo, il sacro con il profano.

Negli States, sono stati gli irlandesi ad esportare la festa all’inizio del XX secolo. Lì, però, perse i legami con il passato.

Nel Medioevo, invece, nacque l’usanza dei travestimenti e di bussare casa casa. Infatti, a quell’epoca, le persone poco abbienti, bussavano alle porte per chiedere elemosina. In cambio, offrivano preghiere per i morti. Una tradizione piuttosto viva sia in Irlanda che in Gran Bretagna ma diffusa anche nel Meridione d’Italia.