Home Consigli in Cucina Hai sempre scelto l’anguria nel modo sbagliato. 6 regole per acquistarla dolce...

Hai sempre scelto l’anguria nel modo sbagliato. 6 regole per acquistarla dolce e non acquosa

CONDIVIDI

Sapete come scegliere l’anguria? Distinguerete facilmente un cocomero dolce e non acquoso da uno scadente con 6 semplici regole, niente più errori!

come scegliere l’anguria

Siete in grado di capire come scegliere l’anguria affinché sia sempre buona e gustosa? Con queste 6 regole sarete in grado di distinguere immediatamente un cocomero dolce e non acquoso da uno scadente, non fallirete più nella scelta!

Sapere le caratteristiche che deve avere un’anguria per essere buona e succulenta vi aiuterà a sceglierla con sicurezza senza sbagliare più.

Come scegliere l’anguria più matura e succulenta? 6 regole semplici

Dimensioni e peso

Se troppo grande e pesante sarà probabilmente troppo piena di acqua dal gusto poco deciso.

Scegliete piuttosto angurie dalle dimensioni medie e dal peso proporzionato alle dimensioni: saranno dolci e mature al punto giusto!

Leggi anche: Perché fa bene mangiare l’anguria

Macchia gialla

Da un lato dell’anguria troverete una macchia che va dalla colorazione biancastra all’arancione. Non fatevi ingannare dalle angurie totalmente brillanti e verdine, sono le meno mature!

Scegliete sempre il cocomero con la macchia più gialla o arancione perché significa che è stato tanto tempo a terra, sarà delizioso e maturo al punto giusto!

La zona su cui poggia l’anguria durante la maturazione non è illuminata dai raggi solari perciò diventa di colore giallino: più tempo passerà a terra e più maturerà, perciò il colore della macchia sarà giallo scuro o arancione.

Sesso

Esiste l’anguria maschio, allungata e più grande, e l’anguria femmina che invece è meno alta e arrotondata. Per la sua conformazione la femmina è solitamente più dolce, preferitela al maschio!

Striature e macchie scure

Le striature della bucce devono essere ben definite e vicine fra loro: il frutto sarà dolce e gustoso.

Le macchie scure sono il segno che lasciano le api durante l’impollinazione, più sono presenti sulla buccia e più la polpa sarà dolce e succulenta.

Rumore sordo

Provate a fare ‘toc toc’ sulla buccia del cocomero, se picchiettando udirete un rumore sordo come fosse vuoto allora è maturo al punto giusto.

Picciolo

Fate attenzione che il picciolo sia secco e appassito, il cocomero sarà dolcissimo e maturo al punto giusto!

Se invece il peduncolo è verde, pieno di setole e con dei fiorellini attaccati significa che l’anguria è stata staccata troppo presto dalla pianta e non sarà gustosa da mangiare.

LettoQuotidiano.it è stato selezionato nella nuova app di Google News. Per rimanere sempre aggiornato clicca qui e poi sulla stellina “Segui”