Home Spettacolo Grande Fratello Vip 5, svelato il cachet da capogiro richiesto da Patrizia...

Grande Fratello Vip 5, svelato il cachet da capogiro richiesto da Patrizia De Blanck

CONDIVIDI

La contessa Patrizia De Blanck avrebbe richiesto un lauto cachet per prender parte alla quinta edizione del Grande Fratello Vip. Il settimanale Nuovo svela la cifra da cardiopalma.

La contessa Patrizia De Blanck

Il Grande Fratello Vip 5 è alle porte e si rinnova l’interesse sui cachet di concorrenti e opinionisti. In vista della nuova edizione del reality show, che partirà in pompa magna all’inizio dell’autunno, i rumors e i dibattiti sui cachet elargiti da Mediaset rischiano di distogliere l’attenzione dai protagonisti.

Secondo quanto riporta il settimanale Nuovo, la produzione del Grande Fratello Vip 5 avrebbe messo gli occhi addosso a Patrizia De Blanck. Coinvolgere la contessa romana potrebbe rivelarsi una mossa epocale per il conduttore Alfonso Signorini.

Patrizia De Blanck e il cachet spropositato: il settimanale Nuovo lancia l’indiscrezione

Considerata l’unicità del personaggio, la sua esuberanza ed estrosità, si vocifera che gli autori del reality show di Canale 5 siano bendisposti ad accettare qualsiasi richiesta economica avanzata da Patrizia De Blanck.

Stando alle indiscrezioni divulgate dal settimanale Nuovo, la settantacinquenne romana avrebbe le idee chiare e avrebbe richiesto un cachet pari a 100 mila euro. Una cifra decisamente importante, che ha immediatamente infiammato i social network e gli internauti più critici.

Un profumato cachet per Patrizia De Blanck? Il popolo dei social insorge

In molti sostengono che quella di Patrizia De Blanck sia una pretesa assurda. Secondo i fan del format di Canale 5, la celebre nobil donna dovrebbe abbassare le sue pretese economiche, se non altro per placare il furente popolo della rete.

Tuttavia, al di là delle polemiche sui cachet e sulle spese che ogni anno accompagnano il celebre reality show, il Grande Fratello Vip rappresenta una vera e propria macchina da soldi, in grado di incassare milioni di euro anche solo mediante gli sponsor pubblicitari. Insomma, è un format che si autofinanzia.