Home Politica Governo, scontro acceso tra Toninelli e Salvini: “Troppe opere pubbliche bloccate”

Governo, scontro acceso tra Toninelli e Salvini: “Troppe opere pubbliche bloccate”

CONDIVIDI

Scontro al Governo tra Toninelli e Salvini, dopo il licenziamento di Coppola. Ecco tutti gli aggiornamenti sulla vicenda

Governo
Governo

Un duro botta e risposta al Governo, dopo la mossa di Toninelli nel licenziare Coppola – unico professore a favore della Tav. Ma cosa è successo?

Il licenziamento di Pierluigi Coppola

Ci sono varie questioni che fanno insorgere il vice premier Salvini, ma il licenziamento del professor Pierluigi Coppola è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Coppola era il professore a favore della Tav e questa mossa viene vista come qualcosa di non chiaro:

“licenziare l’unico a favore…non ci siamo proprio…”

Evidenziando il suo impegno nell’andare il prima possibile ai cantieri della Tav della Torino Lione:

“non sono più accettabili ritardi oppure rinvii”

Aggiungendo inoltre che sembra ci siano troppi cantieri bloccati dal Mit, tanto che lo invita ad aiutare la gente a viaggiare e non a bloccare tutti i mezzi di trasporto con le opere pubbliche che non vanno avanti.

Il botta e risposta tra Salvini e Toninelli

Ma il Ministro del Trasporti non ci sta e batte duramente sulla questione dei treni bloccati a causa dell’atto doloso:

“facciamo chiarezza sugli atti dolosi. chiediamo al ministro degli interni chi sono i responsabili”

Toninelli segue quindi la linee particolare, evidenziando da parte sua che anche il ministro Salvini sembra bloccare tutto quanto:

“dire a me che sono il ministro che blocca i cantieri è come dire che lui non blocca le ong”

Massimo Bugani, capogruppo M5S spara a Toninelli dicendo che ha perso tutti gli obiettivi e spera ritorni sulla via per un buon futuro dell’Italia.