Home Politica Governo, il Premier a tutto tondo in videoconferenza: dalle festività alla scuola

Governo, il Premier a tutto tondo in videoconferenza: dalle festività alla scuola

CONDIVIDI

Il Premier del Governo italiano si esprime sui temi più caldi in videoconferenza da Palma di Maiorca, dalla scuola sino alle misure per le festività.

Governo, il Premier a tutto tondo in videoconferenza: dalle festività alla scuola

Per il Governo ci sono dei temi da affrontare subito e lo evidenzia il Premier Conte nella sua videoconferenza da Palma di Maiorca.

Le parole di Giuseppe Conte

Il Premier Giuseppe Conte si è collegato in una conferenza stampa a Palma di Maiorca spiegando tutti i punti che ad oggi sono aperti e come intendono risolvere in questi mesi soprattutto in vista delle festività natalizie.

Il suo colloquio è stato con tutti i rappresentanti delle Istituzioni Ue cercando di promuovere ottenendo il prima possibile un coordinamento per quanto riguarda gli impianti sciistici mantenendo delle misure restrittive anti virus:

“se c’è una risposta a livello ue io la auspico e credo sia opportuna”

Oltre a questo discorso ci sono anche i controlli per tutte le persone che fanno rientro dai Paesi esteri ma soprattutto si invita a non fare grandi spostamenti:

“non vogliamo invadere le scelte di natura nazionale, ci stiamo premurando di evitare che ci siano trasferimenti transfrontalieri”

Proprio per evitare che si vada all’estero rientrando senza alcun controllo sanitario doveroso.

Scuola e Sanità

Nel suo lungo discorso in videoconferenza non manca un focus sulla scuola, argomento importante e annoso di questo periodo. Il Premier evidenzia che vada riaperta appena possibile consentendo a tutti la didattica in presenza e soprattutto senza creare alcun disagio a tutti gli adulti di domani.

La discussione centrale è sempre sul Mes, mettendo nero su bianco il fatto che il Ministro della Salute sia in grado di trovare nuove risorse:

“il problema non è nello strumento ma nelle risorse”

Con un piano di rafforzamento della Sanità al fine che tutte le risorse siano adeguate, non solo per fronteggiare il virus ma anche per le malattie croniche.