Home Politica Governo, Di Maio furioso dopo l’addio di Ugo Grassi: “Vado alla Lega”

Governo, Di Maio furioso dopo l’addio di Ugo Grassi: “Vado alla Lega”

CONDIVIDI

Tutto può accadere al Governo e oggi Di Maio deve fare i conti con alcune persone che hanno deciso di passare alla Lega, come Ugo Grassi

Governo,
Governo

Tensione al Governo non solo per il Mes ma anche per qualche cambio di idea, come Ugo Grassi che dice addio al M5S.

L’addio di Ugo Grassi al M5S

La notizia è stata confermata da una nota del partito di Matteo Salvini, Lega, ed evidenziato da vari media tra cui il Gazzettino.

Ma non è l’unico ad aver deciso di lasciare il Movimento 5 Stelle con estremo sgomento da parte di Di Maio che comincia a farsi qualche domanda: anche Stefano Lucidi ha risposto ai giornalisti davanti al Senato evidenziando il motivo della sua scelta e chiarendo cosa farà subito dopo

“lega o gruppo misto non ci sono grandi alternative…sto valutando proprio in queste ore”

Lanciando poi una “bomba” che ha fatto tremare il M5s:

“so che usciranno 20 o 30 persone e che stanno valutando di fare un nuovo gruppo ma non credo ne avranno la forza…quindi non posso aspettarli”

Il parlamentare conferma quindi le voci di corridoio che vedono una grande crisi del Movimento, evidenziando che all’interno dello stesso ci vorrebbe qualcosa di forte per risvegliare gli animi.

Lucidi inoltre risponde alle critiche di Bonafede, che in queste ore ha puntato il dito contro a chi decide di cambiare Partito:

“ci sono passaggi in politica che sono automatici”

Le parole di Luigi Di Maio

Il leader del M5s risponde a queste dipartite con un video dove attesta che tutti possono passare alla Lega ma che non inventino che sia per colpa del Mes:

“il mercato delle vacche a cui stiamo assistendo è la solita logica dei voltagabbana che noi abbiamo sempre combattuto. in quella lettera farebbero bene a mettere il listino prezzi”