Home News Gli scienziati confermano: “Esiste l’acqua sulla Luna”

Gli scienziati confermano: “Esiste l’acqua sulla Luna”

CONDIVIDI

L’aver trovato quantità significative di H2O ha notevoli implicazioni per le future missioni lunari.

Arrivata la conferma dalla NASA: trovate molecole d’acqua sulla superficie della Luna.

Acqua “nascosta” sulla Luna

La NASA ha confermato la presenza di acqua sulla superficie lunare illuminata dal sole.

Una notizia che suggerisce che il composto chimico vitale per la vita sulla Terra potrebbe trovarsi su più parti della superficie lunare rispetto al ghiaccio che era stato trovato in precedenza nelle zone buie e fredde.

Nelle passate ricerche si segnalava, come luogo possibile per il liquido sulla superficie lunare, in prevalenza vicino al polo Sud.

Tuttavia, in quel caso gli strumenti impiegati effettuare le necessarie rilevazioni, non avevano consentito di distinguere se il segnale provenisse dalla molecola H2O o dall’idrossile (OH) legato ai minerali.

Quello che ha consentito agli scienziati della Nasa di fare l’importante scoperta è stato il telescopio voltante Sofia.

Questa sofisticata strumentazione, montata su di un Boeing 747, ha fugato il mistero. E’ stato infatti analizzato lo spettro della Luna a una lunghezza d’onda di 6 nanometri, in tal modo l’acqua non è stata confusa con altro.

Enrico Flamini, presidente della Scuola Internazionale di Ricerche per le Scienze Planetarie ha cosi commentato la notizia:

“Aver visto la firma spettrale della molecola d’acqua è un grande passo avanti, perché ci permette finalmente di risolvere una questione aperta da anni”.

Le molecole d’acqua sono state “scoperte” nel cratere Clavius, un grande cratere situato nell’emisfero meridionale della luna.

Quali possibili implicazioni

Gli scienziati che hanno documentato le prove più attendibili dell’esistenza dell’acqua sulla Luna, affermano che arrivare ad essa può essere in parte accessibile.

Ovviamente, circa la rilevazione in questione, non si sta parlando di grandi quantità di acqua. Si tratta più o meno di 340 g (12 once), di acqua, bloccata in un metro cubo di terra sulla superficie della Luna.

A dire la verità non è ancora possibile determinare quanta acqua ci sia e di questa quanta sia utilizzabile.

Tuttavia secondo quanto riportato dal TGCOM 24, la scoperta potrà consentire di pianificare meglio le future missioni spaziali, perfino eventuali formazioni di colonie autosufficienti.