Home Personaggi Glee, chi sono le star morte misteriosamente? Le loro storie

Glee, chi sono le star morte misteriosamente? Le loro storie

CONDIVIDI

Chi sono le star di Glee morte misteriosamente, tutti i nomi di personaggi noti, legati in qualche modo alla serie tv, scomparsi prematuramente

Glee morti

Vediamo insieme quali sono le star di Glee, vittime della maledizione nella quale la serie tv sembrerebbe essere caduta.

Chi sono le star di Glee morte misteriosamente

La serie tv ideata e diretta da Ryan Murphy sembra sia vittima di una vera e propria maledizione. Molti degli attori che componevano il cast del telefilm, infatti, sono scomparsi prematuramente. Scopriamo di quali interpreti si tratta…

Naya Rivera

Il 9 luglio del 2020 è giunta una notizia sconvolgente. L’attrice 33enne Naya Rivera, interprete della cheerleader Santana Lopez in Glee, è scomparsa dopo aver fatto un bagno in un lago californiano. Il corpo dell’attrice è stato ritrovato il 13 luglio del 2020.

Cory Monteith

Il primo attore del cast di Glee a morire fu il 31enne Cory Monteith, che interpretava l’affascinante Finn Hudson. Nel luglio del 2013, l’interprete fu trovato morto in un hotel di Vancouver. La causa della morte fu l’abuso di alcol ed eroina.

Matt Bendik

L’anno dopo non morì un attore di Glee, bensì una persona legata in qualche modo alla serie tv. Si tratta di Matti Bendik, il fidanzato dell’attrice del cast di Glee, Becca Tobin, che nella serie tv in questione interpretava il ruolo di Kitty Wilde.

Mark Salling

L’altra figura legata a Glee a scomparire prematuramente fu quella di Mark Salling. Nel gennaio del 2018, l’interprete di Noah Puckerman, venne ritrovato morto.

In quel periodo erano state avviate delle indagini sul suo conto, dal momento che era stato accusato di pedopornografia. A pochi giorni dalla sentenza che lo avrebbe probabilmente condannato, fu ritrovato il suo corpo esanime.

Salling fu trovato impiccato a un albero, vicino a un fiume. L’attore aveva confessato di possedere circa 25.000 immagini di bambini immortalati durante atti sessuali.