Home Politica Giuseppe Conte, la lettera aperta per Matteo Salvini: “Non posso accettarlo”

Giuseppe Conte, la lettera aperta per Matteo Salvini: “Non posso accettarlo”

CONDIVIDI

Giuseppe Conte scrive una lettera aperta a Matteo Salvini, dichiarando tutto il suo disappunto su vari temi durante questa crisi di Governo. Ecco cosa ha dichiarato

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Una lettera aperta quella del Premier Giuseppe Conte al vice premier Matteo Salvini, dove vengono evidenziati differenti argomenti.

La lettera del Presidente del Consiglio

Una dichiarazione resa pubblica sin dal principio come da volere del Premier, al fine che alcun media riportasse solo qualche parola ma la sua lettera completa. Nella stessa si parla di diversi punti e si tocca soprattutto la questione crisi e migranti:

“c’è stato un chiaro esempio di sleale collaborazione, ennesimo caso e non posso accettarlo”

Definisce quella di Matteo Salvini “una foga politica che porta a strappi istituzionali”

La lettera è stata scritta proprio a seguito del caso Open Arms, la cui attenzione e opinione divide non solo gli utenti ma anche i politici – sul fatto di far loro sbarcare o meno al porto di Lampedusa.

Strappi istituzionali e migranti

Il premier sottolinea di come in questi mesi abbiano tutti lavorato fianco a fianco e di essere arrivati alla fine della loro esperienza:

“per mesi ho cercato di trasmetterti i valori della dignità del ruolo che ricopriamo”

Conte poi si sposta sul tema migranti dove dichiara di dover insistere per una soluzione più europea, per fare in modo che l’Italia non si ritrovi completamente isolata con una situazione alquanto ingestibile:

“non possiamo limitarci a esibire posizioni di intransigenza assoluta”

Evidenzia inoltre che molti Paesi europei sono pronti ad accogliere i migranti che sono in attesa sulla nave come Portogallo, Romania, Francia, Germania, Spagna e Lussemburgo:

“ancora una volta i miei omologhi europei ci tendono una mano”

Portando poi l’attenzione verso la responsabilità nell’essere in politica, cercando di capire cosa vogliono gli Italiani in primis:

“il consenso politico di nutre della fiducia degli elettori”