Home Spettacolo ‘I miei volevano che abortissi’ Giulia Michelini racconta il suo dramma: mamma...

‘I miei volevano che abortissi’ Giulia Michelini racconta il suo dramma: mamma a soli 19 anni

CONDIVIDI

Giulia Michelini si racconta in un intervista a Vanity Fair, l’attrice di Distretto di Polizia e Rosy Abate presenta suo figlio Giulio Cosimo

Giulia Michelini
Giulia Michelini mamma a 19 anni

La bravissima attrice Giulia Michelini è una delle più amate e apprezzate nel suo campo. La giovane attrice ha ottenuto un enorme successo per la sua bravura, mostrata sopratutto in una delle serie TV più seguite del momento, parliamo appunto di Rosy Abate.

La sua partecipazione, come protagonista alla serie, ha fatto in modo, che il pubblico conoscesse la sua bravura e la sua dedizione per il lavoro, tant’è che oggi è una delle attrici più ammirate nel suo campo.

Non tutti però sanno, che la giovane Michelini oltre ad essere una bravissima attrice, deve fare i conti con il mestiere più difficile di sempre, ovvero, quello della mamma.

Giulia Michelini, gravidanza inaspettata

La bravissima attrice Giulia Michelini, non tutti lo sanno, ma è mamma a tempo pieno. L’attrice infatti, è diventata mamma giovanissima, aveva soli 19 anni. Una gravidanza del tutto inaspettata e sopratutto non prevista. L’attrice, infatti, si è ritrovata difronte ad una realtà molto difficile da accettare, tant’è che non sapeva se tenere o meno il bambino.

Inizialmente la scoperta della gravidanza è stato un vero e proprio trauma per Giulia, lo stesso per i  genitori che non volevano affatto che la ragazza si “rovinasse” la vita. Ma le cose fortunatamente hanno preso una piega diversa.

Giulia Michelini mamma felice

La giovane Giulia, all’epoca solo 19enne, dovette prendere una decisione molto importante. Amici e parenti, le consigliavano di abortire, poiché un bambino a quell’età ti cambia la vita. Per questo prenotò un appuntamento per abortire, ma quando si ritrovò in sala d’attesa, decise di andare via:

 “Ero nel panico totale. Una volta uscita, sono entrata in una cabina telefonica per chiamare mia madre. Sull’apparecchio c’era un elastichetto da bambina, non ricordo se con due cubetti o due ciliegine. Lo so, è stupido, ma vedendolo mi sono detta: va bene così, sto facendo la cosa giusta”.

Ma la situazione era molto complicata, anche perché il padre de bambino non era per niente presente.

“A quell’età non desideravo un figlio, volevo indipendenza, sentirmi libera di andare come un treno, ma questo bambino, dandomi un peso specifico, credo che mi abbia salvato la vita. Ha allontanato la mia parte autolesionista, senza di lui è probabile che mi sarei persa”.

Una decisione molto difficile per Giulia all’epoca, ma oggi sembra essere felice per la decisione presa. Oggi il figlio dell’attrice ha 15 anni ed i due sembrano essere inseparabili.