Home Spettacolo ‘Un inviato incapace, non lo preferisco’ Gerry Scotti interviene sulla polemica nata...

‘Un inviato incapace, non lo preferisco’ Gerry Scotti interviene sulla polemica nata a Striscia La Notizia

CONDIVIDI

Arriva la replica del conduttore di Striscia La Notizia, Gerry Scotti, sul caso di Giovanna Botteri, che sta facendo molto parlare i media nazionali

Giovanna Botteri

Scopriamo insieme le parole di Gerry Scotti, coinvolto nella polemica riguardante il servizio di Striscia La Notizia su Giovanna Botteri, accusato di body shaming.

La versione di Striscia La Notizia

Nei giorni scorsi è andato in onda un servizio di Striscia La Notizia, nel quale si commentava la pettinatura della giornalista Giovanna Botteri. Dopo la sua conclusione, sui social si è scatenato il putiferio, quando buona parte del pubblico italiano ha accusato la produzione del tg satirico di body shaming.

Particolarmente di mira è stata presa la conduttrice Michelle Hunziker, che non ha potuto fare a meno di leggere centinaia di commenti negativi ai suoi post.

Immediate le repliche della conduttrice, che ha parlato di fake news, rinnegando la versione montata sui social. La conduttrice ha affermato che il servizio fosse stato ideato in difesa della giornalista.

La replica del conduttore

Dopo l’immenso polverone sollevatosi per il servizio di Striscia La Notizia sulla giornalista Giovanna Botteri, arriva la replica di Gerry Scotti. Benché gli attacchi social siano stati sferrati principalmente a Michelle Hunziker, accusata di ipocrisia, considerato il suo ruolo ricoperto nell’associazione “Doppia difesa” in favore delle donne, Scotti ha deciso comunque di intervenire, dicendo la sua.

Come riportato da il Corriere della sera, Gerry avrebbe dichiarato di essere lui stesso la prova lampante di come l’aspetto fisico, con tutto ciò che comporta, non abbia nulla a che fare con la bravura, la competenza e il successo di una persona.

Il noto conduttore ha aggiunto di compatire coloro che dedicano troppo tempo al proprio aspetto esteriore. Scotti ha concluso il suo intervento affermando a gran voce:

“Preferisco cento volte una Botteri spettinata, ma competente, a un inviato pettinatissimo, ma incapace.”