Home News Giornata dei poveri: tamponi gratis in Vaticano

Giornata dei poveri: tamponi gratis in Vaticano

CONDIVIDI

In occasione della giornata dei poveri che cadrà il 15 novembre, i meno abbienti potranno accedere ai tamponi per testare il coronavirus ma anche ai vaccini anti influenzali direttamente in Vaticano.

tamponi vaticano

I tamponi del Vaticano saranno somministrati in un ambulatorio sotto il colonnato di Piazza San Pietro.

Un sostegno concreto

Tamponi gratuiti in Vaticano per i poveri. L’obbiettivo è dare un aiuto concreto ai meno abbienti. Un aiuto che arriva in concomitanza con la Giornata Mondiale dei Poveri.

Sotto il colonnato di Piazza San Pietro è stato allestito un ambulatorio gestito dall’Elemosineria Apostolica. Si tratta di tamponi che verranno somministrati a chi deve accedere ai dormitori. Anche chi deve rientrare nel proprio paese di origine, potrà fare il tampone.

Si potrà accedere all’ambulatorio del Vaticano dalle 8 di mattina alle 2 di pomeriggio. In sole due settimane di vita, i tamponi effettuati ogni giorno nell’ambulatorio sono stati 50. Oltre ai tamponi, si somministrano anche vaccini anti influenzali. A riferire questi numeri è stato il Presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione, Rino Fisichella.

Un’altra iniziativa consiste nell’invio di dispositivi di protezione individuale (mascherine) agli studenti di famiglie povere. 5 mila pacchi di viveri sono pronti per essere spediti a chi ne ha bisogno.

La Giornata Mondiale dei Poveri

La Giornata Mondiale dei Poveri fortemente voluta da Papa Francesco, sarà il 15 novembre prossimo. Ad ispirarlo il libro del Siracide con l’estratto: Tendi la tua mano al povero. Un vero e proprio invito a tendere la mano a chi si trova in difficoltà, in un momento storico difficile per tutti. La carità può essere esercitata ogni giorno, con creatività.

Il 15 novembre prossimo, alle 18:30 ci sarà una diretta sul canale Telepace. In Laterano, all’incontro Fratelli Tutti Ci saranno De Donatis e Ravasi, cardinali. Un appuntamento senza pubblico, in cui si leggerà l’enciclica del Papa.