Home News Giorgia Meloni: dopo gli insulti, il compagno la difende in tv

Giorgia Meloni: dopo gli insulti, il compagno la difende in tv

A seguito degli insulti ricevuti dalla sua compagna Giorgia Meloni, da parte del professor Gozzini, il suo compagno Andrea Giambruno l’ha difesa in tv.

giorgia meloni

L’intervento in difesa di Giorgia Meloni è avvenuto su TgCom24.

Gli insulti

Giorgia Meloni è stata insultata dal professore dell’Università di Siena, Giovanni Gozzini. Degli insulti arrivati nel corso di una trasmissione online del docente, in onda su Controradio.

Gli insulti sono arrivati il 19 febbraio scorso, per i quali Gozzini si è persino scusato. Le conseguenze per la carriera universitaria del professore sono tutte da chiarire. Il rettore, Francesco Frati, ha affermato, infatti, che nei prossimi giorni verranno presi dei provvedimenti in concerto con l’ufficio legale.

La Meloni, invece, ha ricevuto la vicinanza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. L’esponente politica Meloni ha ricevuto anche una telefonata di sostegno da parte del neo Presidente del Consiglio Mario Draghi.

Intanto, oggi è arrivata la difesa inaspettata da parte di Andrea Giambruno, compagno e padre della figlia della leader di Fratelli d’Italia, che è intervenuto su TgCom24.

Una difesa inaspettata

Un intervento dettato da un istinto protettivo nei confronti della compagna e, sicuramente, poco dettato dai protocolli. Le sue parole sono state riportate da il Corriere della Sera:

“Sono molto fiero di quello che ha fatto nella sua vita. Non mi permetto di commentare le parole del professore perché ci sono altri luoghi dove verranno commentate e sentenziate in altri termini”.

Inoltre, Giamburno ha continuato dicendo che certe cose le leggono anche i minori, tra cui la loro ragazza. Una ragazza che, però, diventerà consapevole del valore della madre anche perché ci penserà lui stesso a spiegarglielo.

Il video di Giamburno è stato postato su Twitter, tra gli altri anche da parte di Daniela Santanchè che ha deciso di commentare dicendo che, dietro una grande donna c’è un grande uomo.