Home News Gianmarco Brandini, il ricordo del parroco sudamericano al ragazzo

Gianmarco Brandini, il ricordo del parroco sudamericano al ragazzo

Padre Fausto ha ricordato Gianmarco Brandini, scomparso tragicamente in un incidente la scorsa settimana.

Gianmarco Brandini
Brandini è stato ricordato dall’ultimo parroco arrivato a Terranuova, Don Fausto

Continuano i messaggi di cordoglio in favore di Gianmarco Brandini, il 20enne calciatore che ha perso la vita in un tragico incidente stradale lungo la Sp 5 della Penna. Il giovane, originario di Terranuova, inoltre, era un assiduo frequentatore della parrocchia di via Fazia.

Don Fausto non ha dimenticato i suoi ragazzi di Terranuova, soprattutto Brandini.

E’ lì, infatti, che Gianmarco Brandini ha conosciuto Padre Fausto Guadalupe Castillo Pereyra un parroco di origine messicana, tornato proprio di recente in patria. Nonostante la distanza però, Don Fausto non ha dimenticato i suoi ragazzi e in special modo lo stesso calciatore.

“Mi sono svegliato questa mattina con la brutta notizia della tua morte. Subito mi sono venute tante domande alle quali non trovavo risposta: Com’è possibile? Perché?…”

Queste le parole con cui l’uomo ha esordito su Facebook alla scoperta del terribile incidente. Un dolore incredibile quello di Don Fausto che si rivolge al giovane come “amico” nel corso di tutto il messaggio.

Don Fausto e Gianmarco hanno condiviso diversi momenti in campeggio

Quest’ultimo, inoltre, si è offerto di recitare la messa per il riposo del giovane, affermando, inoltre, di già aver già iniziato a pregare per i suoi amici e la sua famiglia. Nel corso del post, infine, il prete ha ricordato i momenti condivisi con il ragazzo in campeggio.

Durante le escursioni insieme infatti, l’uomo faceva sempre salire Brandini sulle sue spalle dato che era il più basso della compagnia, per fargli guardare più in alto. Non solo, insieme ai suoi amici il ragazzo era solito fare la stessa foto ogni anno.

Ricordiamo come Gianmarco, dopo una lunga gavetta nelle giovanili di Terranuova e Bucine, era riuscito finalmente ad arrivare a giocare in Prima Divisione quest’anno, con la maglia del Fulgor Castelfranco.

Leggi anche —> Andrea Rinaldi, chi era il giovane calciatore scomparso improvvisamente