Home Spettacolo “Questa casa non è vostra, siete ospiti!”. GF Vip, mitragliata letale di...

“Questa casa non è vostra, siete ospiti!”. GF Vip, mitragliata letale di Mario Ermito

CONDIVIDI

Un Mario Ermito mai così feroce. Dai meandri del Cucurio si scalda e cannoneggia contro il trio delle meraviglie: Stefania Orlando, Tommaso Zorzi e Maria Teresa Ruta.

Mario Ermito, GF Vip 5
Mario Ermito, GF Vip 5

Incontenibile, irruento come non mai. Si parla di Mario Ermito, il concorrente del Grande Fratello Vip 5 che maldigerisce le dichiarazioni di Stefania Orlando in merito alla finale del reality show.

Dopo che Stefania Orlando ha dichiarato di voler salvaguardare e tutelare dal televoto i veterani di questa edizione (Tommaso Zorzi e Maria Teresa Ruta), Mario Ermito ha deciso di dire la sua direttamente dai meandri del Cucurio un cui si trovava.

GF Vip 5, Mario Ermito punta il dito contro Stefania Orlando

Convivere con il trio delle meraviglie è una necessità che Mario Ermito prova a spacciare per virtù. Ogni giorno il neo concorrente del GF Vip si trova costretto a fronteggiare le ostilità dei veterani della casa, pronti a spedirlo in nomination e tutelare la loro permanenza nel reality show.

Nella giornata di domenica 3 dicembre, Mario Ermito decide di esporre il proprio pensiero al suo coinquilino Andrea Zenga. Inizia così il suo sfogo catartico:

“Sembra che noi non possiamo esprimere le nostri opinioni perché siamo nuovi. Questo non lo tollero. Io sono un concorrente come tutti gli altri, non ho mai fatto comparsa nella mia vita… Altrimenti non sarei nemmeno entrato”

L’attore pugliese non usa mezzi termini e smonta, parola dopo parola, il ragionamento di Stefania Orlando:

“Secondo lei, per una questione di onore, i veterani hanno più diritto a continuare questo percorso. Ma se questo è il messaggio, non lo trovo giusto. Non è colpa nostra se siamo entrati dopo! Questa casa non è vostra, siete ospiti come lo siamo noi!

A questo punto del suo percorso nella casa del Grande Fratello Vip, le seccature iniziano a essere molte. Mario Ermito non vuole essere etichettato come un concorrente di serie B e si scaglia contro il modus pensandi della Orlando.