Home Spettacolo “Fingeva di avere il cancro”. GF Vip, censura fulminea: cercano di zittire...

“Fingeva di avere il cancro”. GF Vip, censura fulminea: cercano di zittire la Capriotti, troppo tardi

CONDIVIDI

Cecilia Capriotti rievoca lo scandalo Pratigate e viene sottoposta a censura. La regia del GF Vip la penalizza per aver pronunciato un’opinione pregiudizievole.

Cecilia Capriotti, GF Vip 5
Cecilia Capriotti, GF Vip 5

Nella casa del Grande Fratello Vip 5 si respira un clima di censura. La regia controlla e oscura le dichiarazioni dei concorrenti che possono essere legate a delicate vicende legali.

Negli ultimi giorni, infatti, la regia di Canale 5 ha deciso di ricorrere ad una forma di censura preventiva. Una scelta non molto in linea con i criteri fondanti del reality show Grande Fratello.

GF Vip 5, scatta la censura coatta sulle dichiarazioni di Cecilia Capriotti

Durante una conversazione tra coinquilini, Cecilia Capriotti prova a commentare il famigerato Pratigate e viene immediatamente sottoposta a censura. La motivazione è lapalissiana: l’argomento non può essere affrontato.

La showgirl usa toni piuttosto duri e si lascia andare a un giudizio tanto personale quanto gratuito:

“Lo sbaglio madornale che ha fatto è stato di coinvolgere i minori. Il bambino che recitava e fingeva di avere un cancro: quella cosa è stata terribile…”

Proprio nel bel mezzo delle sue dichiarazioni, si ode un fragoroso colpo di tosse. La regia di Canale 5 prova a zittire Cecilia Capriotti, per evitare che venga trattato un argomenti tabù.

Com’era prevedibile, il richiamo ha sortito l’effetto sperato. I vipponi fatto recepito il messaggio subliminale e hanno tergiversato.

Provvidenziale è stato l’intervento di Stefania Orlando che ha spostato l’asse della conversazione e ha focalizzato l’attenzione collettiva sul maglione indossato da Rosalinda Cannavò.