Home Spettacolo Gerry Scotti ‘Brutta notizia’: il triste annuncio in diretta

Gerry Scotti ‘Brutta notizia’: il triste annuncio in diretta

CONDIVIDI

Caduta Libera, le parole di Gerry Scotti gettano nello sconforto il pubblico a casa: momento di commozione in studio

Gerry Scotti
Gerry Scotti

Nel corso dell’ultima puntata di Caduta Libera non sono mancate forte emozioni. Gerry Scotti ha avuto n momento di commozione nel dover salutare il campione in gara, Don Andrea Rabassini.

Gerry Scotti, momento di commozione in studio

Uno dei programmi più amati dal pubblico è, senza alcun dubbio, Caduta Libera condotto da Gerry Scotti.

Da diversi anni, il noto presentatore entra nelle case degli italiani portando tanta allegria e sano divertimento. Durante l’ultima puntata dello show di Canale 5, non sono mancati momenti di grande emozione.

Dal circa tre settimane, è campione Don Andrea Rabassini ma questa volta il concorrente non è riuscito a conquistare il titolo. Per questo motivo, è stato costretto a lasciare la trasmissione.

Il conduttore dall’animo buono ha provato un forte dispiacere nel dover salutare l’ex campione. L’uomo ha scelto di intraprendere questa avventura per una buona causa.

Il saluto del conduttore di Caduta Libera

Il campione di Caduta Libera ha partecipato alla trasmissione con l’obiettivo di poter raccogliere dei soldi per  l’Associazione Aiuti Terzo Mondo Onlus. Nella scorsa puntata, non è riuscito a conquistare il titolo e Gerry Scotti non ha potuto nascondere la sua amarezza per la sconfitta del sacerdote contro Flavia:

“E’ già capitato un’altra volta. I campioni arrivano e i campioni se ne vanno”

Prima di lasciare lo studio, Don Andrea ha voluto ringraziare per l’esperienza vissuta e tutti coloro che lavorano dietro le quinte del noto programma:

“E’ stata un’esperienza bella e arricchente. Chi lavora dietro le quinte, gli autori, tutti bravi. Bello il rapporto che si è creato con alcuni concorrenti. Poi conoscere anche te

Il sacerdote è riuscito a vincere ben 35 mila euro che saranno completamente devoluti all’associazione in Bolivia.