Home Salute & Benessere Gastrite nervosa: i sintomi più indicativi, c’è più di una causa scatenante

Gastrite nervosa: i sintomi più indicativi, c’è più di una causa scatenante

CONDIVIDI

Gastrite nervosa: da cosa dipende e quali sono i principali trattamenti per tenerla sotto controllo.

gastrite nervosa
gastrite nervosa

La gastrite nervosa indotta da stress, nota anche come dispepsia funzionale, è una malattia dello stomaco che non provoca infiammazione dello stomaco come la gastrite classica, ma può anche causare sintomi.

Tra questi bruciore di stomaco, sensazione di bruciore e sensazione di stomaco pieno e può insorgere a problemi emotivi come stress, ansia e nervosismo.

Questo tipo di gastrite ha una cura e può essere trattata con cambiamenti nella dieta e con l’uso di farmaci che hanno un effetto antiacido, aiutando a lenire il muco dello stomaco, che anticipa il bruciore di stomaco.

È importante controllare il nervosismo e le emozioni in generale, perché è una parte essenziale del trattamento.

Sintomi principali

I sintomi della gastrite indotta da stress:

  • Mal di stomaco;
  • Sazietà precoce, che spesso impedisce la fine di un pasto;
  • Cattiva digestione, descritta dalla sensazione che il pasto rimanga a lungo nello stomaco;
  • Nausea;
  • Bruciore di stomaco;
  • Frequenti eruttazioni.

Questi sintomi possono comparire in qualsiasi momento ma si intensificano in periodi di stress o ansia.

Alcuni di questi sintomi possono anche essere presenti in altri tipi di gastrite e confondere la diagnosi della malattia.

Come viene eseguito il trattamento

Nel trattamento della gastrite indotta da stress si consiglia l’uso di rimedi anti-acidi come il naprossene o che riducono la produzione di acidità nello stomaco.

Tra questi, Omeprazolo o Pantoprazolo, e dovrebbero essere raccomandati da un medico.

Tuttavia, l’uso continuo di questi farmaci non è raccomandato, quindi è meglio trattare i problemi emotivi che scatenano i sintomi con psicoterapia, tecniche di rilassamento come la meditazione, una dieta equilibrata e un’attività fisica regolare.

Un ottimo rimedio casalingo per la gastrite è il tè alla camomilla, che dovrebbe essere assunto 2-3 volte al giorno per attivare il suo effetto calmante. Altre opzioni calmanti naturali includono fiori di valeriana, lavanda e passiflora.

Dieta per gastrite indotta da stress

Gli alimenti elencati per trattare la gastrite nervosa sono quelli che sono facili da digerire e hanno un effetto calmante, come carni magre cotte o grigliate, pesce, verdure cotte e frutta sgusciata.

Subito dopo una crisi, con dolore e disagio, dovresti bere molta acqua e riprendere gradualmente la tua dieta normale, usando condimenti naturali ed evitando l’assunzione di latte.

Gli alimenti da evitare sono quelli ad alto contenuto di grassi e che irritano lo stomaco, come carne rossa, salsiccia, pancetta, cibi fritti, cioccolato, caffè e pepe.

Per prevenire ulteriori attacchi di gastrite, dovresti smettere di fumare ed evitare di bere bevande alcoliche, tè artificiali, bibite e acqua frizzante.