Home Salute & Benessere Soffri di Gastrite? Combattila con il cibo giusto: cosa mangiare e cosa...

Soffri di Gastrite? Combattila con il cibo giusto: cosa mangiare e cosa no

CONDIVIDI

Se soffri spesso di gastrite è fondamentale cosa mangi per peggiorare o migliorare il tuo stato di salute: come combatterla con il cibo.

combatti gastrite col cibo

La digestione è una fase importante nel processo del nutrimento: se viene ostacolata o interrotta il malessere aumenta.

La gastrite può essere davvero estenuante come patologia: si presenta durante la digestione oppure se psicosomatica anche quando siamo a stomaco vuoto.

Scopri come combatterla con la giusta alimentazione: cosa mangiare e cosa no.

Gastrite, cibi che alleviano dolore

La gastrite è un disturbo di cui molto soffrono e si manifesta con dolori di stomaco più o meno forti che possono diventare anche cronici.

L’infiammazione alle pareti dello stomaco provoca nausea, crampi, acidità, bruciore di stomaco e a volte dolori lancinanti. Che sia acuta o cronica senza dubbio viene altamente influenzata dalla nostra alimentazione: alcuni cibi allevieranno il dolore mentre altri lo aggraveranno terribilmente.

Se soffrite di gastrite acuta dovreste maggiormente porre attenzione alla vostra alimentazione poiché la causa principale del vostro malessere potrebbe proprio risiedere nel cibo che mangiate. Se invece soffrite di gastrite cronica l’infiammazione è scaturita da un batterio e il cibo potrà comunque aiutarvi a star meglio.

Durante un attacco di gastrite ecco cosa dovresti mangiare per sfiammare la zona dolorante e guarire:

  • Frutta e verdura, cruda e cotta. Essendo ricca di fibre, acqua e antiossidanti contribuirà a sfiammare le pareti dello stomaco e non appesantirà la fase digestiva. Preferite le verdure a foglia larga e verde e quelle ricche di fibre come i cavoli e broccoli.
  • Carne bianca e Pesce magro. Cucinati attraverso cotture a vapore o con condimenti molto leggeri saranno un adeguato nutrimento per il vostro stomaco e non vi risulteranno indigesti.
  • Latte e yogurt. Ricchi di probiotici, prebiotici e fermenti lattici restaureranno la flora batterica del sistema gastrointestinale potenziando anche difese immunitarie.
  • Camomilla, tisana al finocchio e liquirizia. Sono tre ingredienti fondamentali per le tisane riscaldanti e sfiammanti che dovreste bere almeno 2 volte al giorno.

Cosa NON dovresti mangiare o limitare

Così come ci sono cibi che migliorano il vostro stato infiammatorio procurandovi sostegno immunitario, nutrimento e sollievo ci sono anche alcuni cibi che fanno esattamente l’opposto.

Alcuni cibi e molte bevande non sono assolutamente consigliate se soffrite di gastrite.

Dovreste categoricamente evitare alcolici e superalcolici, bevendone anche un sorso vi sembrerà che lo stomaco prenda fuoco: preferite sempre acqua a temperatura ambiente.

Evitate i cibi ricchi di grassi, le spezie piccanti e tutti gli alimenti o condimenti acidi: niente agrumi, niente aceto e niente prodotti affumicati o fritti.

Evitate il cibo fermentato come i formaggi stagionati e prediligete quelli freschi,non mangiate aglio e cipolla che rallenterebbero la digestione già di suo complicata e soprattutto niente caffè e cioccolato. State lontani anche dal pepe.