Home Spettacolo Perché Gabriel Garko ha fatto coming out soltanto adesso? Il suo compagno...

Perché Gabriel Garko ha fatto coming out soltanto adesso? Il suo compagno svela la verità

CONDIVIDI

Il coming out di Gabriel Garko al Grande Fratello Vip è apparso tardivo, quasi una strategia mediatica volta ad incrementare lo share televisivo. A svelare la verità, attraverso un post su Instagram, ci ha pensato Gabriele Rossi.

Gabriele Rossi e Gabriel Garko

E così Gabriel Garko ha dovuto aspettare i suoi 48 anni. Durante l’ultima puntata del reality show Grande Fratello Vip 5, l’attore torinese ha fatto il cosiddetto coming out, gettando la maschera che per più di trent’anni è stato costretto ad indossare.

All’indomani della struggente confessione dell’attore, il pubblico si è rivolto dei quesiti. Di fronte all’ondata di interrogativi che ha travolto i social, una considerazione sorge spontanea: perché Gabriel Garko ha rivelato il suo orientamento sessuale soltanto adesso?

Una semplice domanda, una semplice risposta. Il popolo del web interroga Gabriel Garko con la più banale delle domande, a cui l’attore non ha ancora fornito una spiegazione.

In molti si sono chiesti per quale ragione l’attore abbia scelto di riappropriarsi della sua identità sessuale soltanto adesso e non anni addietro, quando faceva coppia con Eva Grimaldi o Adua Del Vesco.

Gabriel Garko e il coming out tardivo: il post di Gabriele Rossi fornisce un indizio

A svelare la vera motivazione dietro il coming out dell’affascinante attore ci ha pensato Gabriele Rossi, compagno di vita di Garko. Il loro rapporto è stato al centro dell’attenzione mediatica per svariati anni e, ancora oggi, sembra che i due siano impegnati in una relazione stabile.

Tra le Instagram stories di Gabriele Rossi è apparsa un’illustrazione pregna di significati, che spiega in maniera esplicita il vero motivo per cui Gabriel Garko avrebbe fatto coming out soltanto adesso.

Gabriele Rossi – Instagram story

Onde evitare che il vero orientamento sessuale dell’attore danneggiasse la sua carriera, mettendo un freno alla sua popolarità in un paese puritano come l’Italia, il quarantottenne piemontese avrebbe preferito sottostare al volere di manager e produttori.