Home News Gabriel purtroppo non ce l’ha fatta, altra vittima della “Terra dei fuochi”...

Gabriel purtroppo non ce l’ha fatta, altra vittima della “Terra dei fuochi” è morto a soli 9 anni

Aveva solo 9 anni Gabriel, è morto durante la notte, ancora una giovane vita che la Terra dei Fuochi  strappa ai suoi affetti.

Sono la giornalista Marilena Natale e Don Maurizio Patriciello, che ne comunicano la tristissima notizia sui social. Questo piccolo guerriero non è riuscito a sconfiggere quel male oscuro, e la sua vita è stata è stata spezzata a soli 9 anni.

Afragola, è Morto Gabriel di soli 9 anni

Nessuna malattia per quanto lunga sia potrà mai preparare un genitore alla perdita di un figlio, in particolare quando di così tenera età. Il piccolo Gabriel se ne andato tenendo la mano della sua mamma.

Leggi anche: Strage funivia, è morto nel luogo della tragedia Roberto, operatore Mediaset

Nelle parole del papà tutto lo strazio di aver perso un dono prezioso, che troppo presto il Signore ha chiamato a sé:

“Perdonaci Gabriel, per non aver saputo fare di più e aiuta la tua famiglia dilaniata dal dolore. Io continuerò a lottare anche per te”.

Le condizioni del piccolo nelle ultime ore erano andate man mano peggiorando, mamma Marilena Natale aveva chiesto a chi la conosceva sui social network di pregare per lui, un conforto per una battaglia troppo dura da vincere. Come riportato anche da Notizie.it nonostante gli sforzi dei medici per tenerlo in vita il piccolo guerriero si è spento, all’una e 45 di notte, lasciando i genitori affranti dalla perdita.

Ti potrebbe interessare anche: Denise Pipitone clamorosa segnalazione con FOTO in Ecuador

Una terra avvelenata che miete vittime innocenti

La catastrofe ecologica, l’ecocidio che si sta consumando in questi luoghi non ha precedenti. Si tratta di una terra dove centinaia di migliaia di persone sono costrette come in una condanna a vivere in una terra dove i rifiuti tossici e nocivi sono ovunque.

Si trovano nel terreno, nell’aria, nell’acqua e negli alimenti che in quelle zone vengono coltivati. Sono infatti oltre sessanta i comuni, che fanno parte di quella fascia di territorio a cavallo tra le province di Napoli e Caserta, dove le famiglie camorriste hanno occultato tonnellate di rifiuti tossici che hanno provocando l’irrimediabile devastazione dell’ambiente con le ovvie conseguenze mortali per quanti vi abitano.

Una devastazione che porta la morte come quella del piccolo Gabriel, che ha lasciato il segno in molti come la giornalista Marilena Natale che lo ha conosciuto all’età di 4 anni e che scrive di lui:

“Avevi meno di 4 anni, quando ho avuto l’onore di conoscerti. Malgrado le sofferenze, la tua forza era fuori dal comune. Sempre allegro, ironico e innamorato del tuo Napoli. Hai lottato fino alla fine e sei andato via stringendo la mano della tua mamma e del tuo papà”.

Della sua breve vita cinque dei suoi nove anni il piccolo Gabriel li ha passati combattendo contro la malattia, pur non perdendo il suo sorriso attento e vispo.

Domani ci sarà l’ultimo saluto a Gabriel ad Afragola, i funerali si svolgeranno in forma privata.

Leggi anche -> Ferrara, positiva al Covid partorisce il figlio con un cesareo: il piccolo non ce l’ha fatta