Home News Fridays for Future, tra sciopero e disagi: tutto quello che è accaduto...

Fridays for Future, tra sciopero e disagi: tutto quello che è accaduto durante la manifestazione

CONDIVIDI

Il quarto Fridays for future, ha portato moltissimi ed inutili disagi. Si sono unite molte proteste, che hanno poco a che fare con la salvaguardia dell’ambiente

Fridays for Future
Fridays for Future

Fridays for Future: il nostro paese oltre alle manifestazioni collegate al venerdì per il clima, abbiamo avuto in contemporanea moltissime manifestazioni, alcune che non hanno nulla a che fare con la lotta al cambiamento climatico.

Bisogna ricordare che al contrario dello scorso sciopero, il Miur non ha concesso la giustificazione per l’assenza a scuola.

Le manifestazioni più importanti

A Taranto abbiamo avuto una manifestazione che oltre allo sciopero per il clima, si chiedono interventi incisivi per l’ex ILVA. Un esempio d’associazione di due manifestazioni che hanno lo stesso scopo.

Ovviamente la prima chiede un ambiente pulito, causa che si sposa benissimo coi lavoratori che oltre a chiedere una soluzione concreta al problema lavoro, si batte per una tutela alla salute sul posto di lavoro.

A Torino la situazione è stata veramente complessa. Accanto agli studenti si sono affiancati coloro che manifestano contro il black Friday vista come manifestazione del becero consumismo. I manifestanti hanno deciso di raggiungere via Roma, zona dello shopping e l’hanno occupata. I prodotti venduti sarebbero di scarsa qualità, cosa che poi li fa finire nelle discariche. Un manifestante ha detto

“un mondo sostenibile non può essere coesistente con un sovraconsumismo delle nostre materie prime e beni di consumo.

il traffico della città è però andato in tilt ed è rimasto bloccato per ore.

Roma ha visto una cospicua partecipazione, dove 20.000 persone hanno manifestato in favore del clima. Ovviamente nella capitale non poteva mancare un corteo molto nutrito di sardine. Anche qui abbiamo avuto grandi disagi per il traffico. A Milano ha partecipato il sindaco Giuseppe Sala, insieme agli studenti del Politecnico. Anche nella città della madonnina hanno manifestato contro il black Friday e si è aggiunto un corteo del movimento delle sardine anti Salvini. Lo stesso è accaduto a Bologna.