Home Cronaca Fratelli scomparsi in Sardegna, le tracce di sangue sulla porta di casa:...

Fratelli scomparsi in Sardegna, le tracce di sangue sulla porta di casa: il mistero di Davide e Massimiliano

CONDIVIDI

Davide e Massimiliano sono i due fratelli scomparsi in Sardegna, da Dolianova. Ora emergono delle tracce di sangue sulla porta di casa.

Fratelli scomparsi in Sardegna
Fratelli scomparsi in Sardegna

I due fratelli scomparsi in Sardegna sono Davide e Massimiliano. Che fine hanno fatto?

La misteriosa scomparsa di Davide e Massimiliano

I due ragazzi sono scomparsi il giorno 9 febbraio – domenica – facendo perdere completamente le loro tracce. Insieme a loro è anche scomparsa la Volkswagen Polo di Davide.

I due uomini sono di origini calabresi e si sono trasferiti in Sardegna per lavorare come braccianti agricoli. È stata la sorella Eleonora a denunciare la scomparsa, insieme alla compagna di Massimiliano. Quest’ultima è stata l’ultima persona che ha visto il compagno prima che andasse via con il fratello Davide.

Secondo quanto emerso dai media locali, i due ragazzi avrebbero avuto dei battibecchi con il vicino di casa – come confermato anche dalla sorella degli stessi. L’ultimo “litigio” sarebbe avvenuto proprio alle 15.30 di domenica pomeriggio: quando Davide stava rientrando a casa in auto, l’uomo avrebbe “sputato per terra” in segno di disprezzo. Questo avrebbe alimentato la reazione del ragazzo.

Ma questi conflitti, come raccontato dalla sorella e riportato anche da FanPage, andavano avanti già da molto tempo con denunce sia da una parte e sia dall’altra. Il cane di Davide sarebbe stato addirittura fatto trovare morto davanti all’uscio di casa.

Le tracce di sangue sulla porta di casa

Una nuova pista fa pensare al peggio, visto che gli inquirenti hanno trovato – sempre davanti alla porta di casa di Davide – trace di sangue.

“La loro auto è stata trovata incendiata ma per me sono ancora vivi. Insieme a mio cugino Renato lanciamo un appello a tutti gli abitanti di Dolianova: aiutateci nelle ricerche di Davide e Massimiliano”

Queste le parole della sorella che chiede aiuto per ritrovarli quanto prima.

Silenzio e riserbo sulle indagini, anche se le piste più seguite per ora portano ad un possibile omicidio o sequestro di persona.  I familiari non perdono le speranze e sono fiduciosi del poter riabbracciare nuovamente Davide e Massimiliano.

Intanto le ricerche e le indagini continuano senza sosta.