Home News Francia: aggressioni in strada, non è terrorismo

Francia: aggressioni in strada, non è terrorismo

CONDIVIDI

Sono due morti ed un ferito le vittime delle aggressioni avvenute nel pomeriggio a Cholet, in Francia. Al momento, è esclusa la pista terroristica.

francia aggressioni

L’autore delle aggressioni in Francia era armato di coltello ed è stato arrestato.

E’ accaduto a Cholet

Le aggressioni sono avvenute nella Francia occidentale, precisamente a Cholet. Un uomo, armato di coltello, ha aggredito uccidendole, due persone. Una terza è rimasta ferita gravemente. I fatti sono stati illustrati da Eric Bouillard, procuratore della Repubblica di Angers.

Stando alle prime indagini, la pista terroristica è da escludere. L’autore delle aggressioni è stato arrestato. L’uomo trentacinquenne, aveva precedenti penali per piccoli reati di tipo comune. Abitava in un palazzo poco lontano da quello delle vittime.

La dinamica delle aggressioni

Stando a quanto si apprende dai media francesi, il trentacinquenne sarebbe uscito di casa. Successivamente, si sarebbe accanito sulle sue vittime: una coppia di ottantenni che stava semplicemente passeggiando per strada. Il primo a morire è stato l’uomo di 83 anni.

All’anziano è stato fracassata la testa. Il suo decesso è avvenuto in elicottero, mentre veniva trasportato in ospedale. Sua moglie è ferita gravemente. L’anziana è ricoverata ed è stata ingessata.

L’altra vittima, invece, è un passante che era nelle vicinanze. E’ stato ferito mortalmente una ventina di minuti dopo. Aveva circa 50 anni. Dopo aver compiuto gli efferati gesti, l’uomo si è barricato nel suo appartamento dove poi sono arrivate le forze dell’ordine ad arrestarlo. L’uomo sarà sottoposto ad interrogatorio. L’obiettivo è cercare di capire cosa l’ha mosso ad un tale gesto.

L’arma utilizzata è un oggetto contundente ma, la prima vittima, non è stata decapitata come si vociferava all’inizio.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO