Home News Francesco Chiofalo operato di Tumore al Cervello: “Ho il terrore della disabilità...

Francesco Chiofalo operato di Tumore al Cervello: “Ho il terrore della disabilità non credo che riuscirei ad accettarlo”

CONDIVIDI

Sono trascorse circa 24 ore dal delicatissimo intervento, che Francesco Chiofalo, volto noto del format “Temptation Island”, ha subito per l’asportazione di quello che si è rivelato essere un meningoma benigno al cervello. Ecco le sue prime dichiarazioni dopo l’intervento.

Francesco Chiofalo

Sono state ore di tensione quelle attraversate da Francesco Chiofalo e la sua famiglia, a causa del delicatissimo intervento per la rimozione di un meningoma benigno al cervello, che il 29enne ha scoperto, fortunatamente in tempo, di avere in seguito ad una tac.

Francesco Chiofalo: “Se avessi delle disabilità non lo accetterei”

In queste settimane, Francesco Chiofalo ha condiviso, tutte le sue emozioni, soprattutto quelle di tensione, rabbia, e paura con i suoi follower i quali dal canto loro lo hanno sommerso d’affetto e parole di conforto, “fondamentali” in queste ore per lui così difficili.

In particolare, spiegava Francesco prima dell’intervento, che la sua paura più grande sarebbe stata, l’eventuale insorgenza di una disabilità e che non sarebbe riuscito a sopportarla:

“Se avessi delle disabilità non lo accetterei!”

Scriveva così Francesco Chiofalo prima dell’intervento, la cui data è stata annunciata dallo stesso Chiofalo qualche giorno prima. E’ arrivato poi il tanto temuto 9 Gennaio, e alle ore 9 del mattine, del dato giorno la sua famiglia ha annunciato sul suo profilo social, l’entrata di Francesco in sala Operatoria, in cui l’intervento è durato diverse ore, sino a giungere alle 18 del pomeriggio dello stesso giorno, orario in cui ha ripreso conoscenza.

Francesco Chiofalo, dopo la paura la gioia di chi ce l’ha fatta: “Ce l’ho fatta”

“Cel’ho fatta, sto bene! Andrà tutto bene”

Sono le prime dichiarazioni del 29enne, che nello scatto postato da un suo amico su Instagram, mostra il suo volto provato dalla stanchezza e dalla difficoltà dell’intervento andato a buon fine, e in cui accenna un sorriso, che simboleggia quella voglia di vivere che lo ha sempre contraddistinto.

Con queste parole, Francesco Chiofalo tiene a rassicurare coloro i quali lo seguono e che in questo periodo tanto difficile lo hanno sempre sostenuto con il loro affetto e vicinanza anche se virtuale.

Non possiamo che augurargli una pronta guarigione ed essere contenti che un intervento tanto delicato e complesso sia andato bene, grazie anche alle mani di specialisti del settore come il Dottor Alberto Delitala, esperto neurochirurgo del San Camillo.