Home Cronaca Foggia, manomessi i freni di un’ambulanza: tragedia sfiorata

Foggia, manomessi i freni di un’ambulanza: tragedia sfiorata

CONDIVIDI

A sporgere denuncia è stata l’Asl di Foggia e il servizio SanitaService, che ha segnalato la manomissione scoperta da uno degli autisti.

manomessi freni ambulanza

La magistratura ha avviato un’indagine per chiarire quanto accaduto.

Manomessi i freni di un’ambulanza

Un sabotaggio in piena regola quello avvenuto ad Accadia, nel Foggiano, dove i freni di un’ambulanza Sanitaservice sono stati manomessi.

La Sanitaservice, come riferisce anche Fanpage, è la società in house dell’Azienda sanitaria di Foggia.

Un’azione gravissima, che avrebbe potuto mettere in serio pericolo gli operatori sanitari. Fortunatamente non si sono registrate gravi conseguenze, perché l’autista si è accorto in tempo della manomissione.

L’operatore, infatti, stava spostando l’ambulanza ed è riuscito a fermarla utilizzando il freno a mano.

Il direttore generale della Asl Foggia Vito Piazzolla, e l’amministratore unico di Sanitaservice, Massimo Russo, hanno sporto regolare denuncia alla Procura di Foggia.

“Siamo certi che la magistratura farà presto luce sul gravissimo episodio di sabotaggio perpetrato ai danni dell’ambulanza della postazione territoriale 118 di Accadia”

hanno sottolineato Russo e Piazzolla.

Indagini in corso

Sono state quindi avviate le indagini per accertare le responsabilità di un episodio tanto grave quanto potenzialmente pericoloso.

Intanto, l’azienda sanitaria locale e la Sanitaservice hanno provveduto ad attivare un temporaneo servizio di sorveglianza notturna per evitare altri episodi del genere.

Proprio questa mattina è stata resa nota l’iscrizione nel registro degli indagati delle due persone che lo scorso 6 novembre avevano inseguito e bloccato un’ambulanza in tangenziale a Torino.

L’intento dei due negazionisti era quello di dimostrare che i mezzi di soccorso girano a vuoto, senza pazienti a bordo, solo per incutere paura nella popolazione.

Quando l’ambulanza era giunta sotto casa del paziente a Collegno, i due erano scesi dalla loro auto, insultando a gran voce i sanitari.

La coppia risulta ora indagata per interruzione di pubblico servizio.