Home Cronaca Foggia, donna trovata nella vasca morta: uccisa violentemente dal suo fidanzato

Foggia, donna trovata nella vasca morta: uccisa violentemente dal suo fidanzato

CONDIVIDI

Delitto a Foggia dove una giovane donna è stata trovata morta nella sua vasca. Un femminicidio confermato dal fidanzato, in stato confusionale. Ma cosa è successo?

Foggia, donna trovata nella vasca morta
Foggia, donna trovata nella vasca morta

Un delitto quello di Foggia tragico e particolare, dopo una lite e la completa confusione del fidanzato della vittima. Ma cosa è successo in quella casa?

Giovane donna trovata morta nella vasca

Roberta Perillo di 32 anni è stata trovata ieri senza vita adagiata nella vasca da bagno, in un appartamento posto al secondo piano di un palazzo in centro.

Un litigio, forse una banalità e la ragazza viene strangolata per poi essere abbandonata lasciando il corpo in bagno, senza chiamare i soccorsi.

Sul luogo del delitto sono intervenuti Polizia e medico legale insieme alla scientifica, al fine di poter ricostruire cosa possa essere accaduto alla giovane ragazza e quale sia il motivo del decesso  – per confermare o ritrattare quanto testimoniato.

La confessione di omicidio del fidanzato

Francesco D’Angelo di 37 anni dopo qualche ora si è presentato, insieme al padre, in Questura confessando il violento omicidio ai danni della sua fidanzata.

Secondo il suo racconto e da una prima ricostruzione, sembra che tra i due ci sia stata una lite con un epilogo violento dove la donna ha avuto la peggio. Non è ancora chiaro però dove abbia trascorso il tempo l’uomo, in quel lasso di tempo tra l’omicidio e la confessione.

L’uomo ora è in stato di fermo con l’accusa di omicidio, ma l’interrogatorio e le indagini degli inquirenti proseguono a tappeto per mettere insieme i pezzi del puzzle mancanti.