Home News Filippine, 16 morti e migliaia di evacuati per il tifone Phanfone

Filippine, 16 morti e migliaia di evacuati per il tifone Phanfone

CONDIVIDI

Tifone Phanfone nelle Filippine: almeno 16 i morti e migliaia le persone evacuate. Annullati diversi voli

filippine

Le Filippine in ginocchio per il tifone Phanfone: migliaia le persone senza più una casa.

Il tifone Phanfone nelle Filippine

Pesante tifone si abbatte sulle Filippine: è di almeno 16 morti il primo, provvisorio bilancio della tempesta di vento e pioggia.

Come evidenzia La Repubblica, il tifone ha colpito le aree turistiche e i villaggi rurali della zona centrale delle Filippine. I venti si sono mossi a oltre 195 chilometri orari, distuggendo i tetti delle abitazioni e abbattendo i pali della corrente elettrica.

Le 16 vittime sono tutte dell’ercipelago delle Visayas, dove si sono registrati i danni più ingenti. Circa un centinaio di voli in partenza da Kalibo sono stati annullati, visti i numerosi danni registrati all’aeroporto della città.

Si registrano dispersi

Interrotto anche il traffico ferroviario. Oltre alle 16 vittime, si registrano 6 persone disperse nella provincia di Iloilo, che è una delle aree più colpite a sud di Manila.

Sono circa 58.000 le persone costrette a lasciare le loro abitazioni per la furia del tifone Phanfone, che ha divelto tetti e abbattutto pali della corrente.

Molti edifici sono andati completamente distrutti. Oltre 24.000 persone sono rimaste bloccate nei porti dopo l’interruzione dei traghetti da parte della guardia costiera. Stando a quanto evidenziato dall’ufficio metereologico delle Filippine, il tifone Phanfone dovrebbe attraversare il Paese entro il prossimo sabato.

Il 24 dicembre la tempesta di vento e pioggia ha toccato terra, ma le vittime si sono registrate anche nel corso della giornata del 25 dicembre.

Nel 2013 si registrò un altro tifone, di ben più vasta portata, che uccise oltre 6.300 persone e provocò oltre 4 milioni di sfollati.