Home Cronaca Fidanzato geloso cerca di strappare gli occhi alla fidanzata : “Sarai così...

Fidanzato geloso cerca di strappare gli occhi alla fidanzata : “Sarai così brutta che nessuno ti vorrà”

CONDIVIDI

Un uomo geloso ha cercato di strappare gli occhi dal volto della sua fidanzata. Un grave caso di violenza sulle donne. Accade in Inghilterra.

La violenza contro le donne è un argomento molto serio. Nel mondo, tantissime donne subiscono aggressioni fisiche e stupri da uomini che conoscono o dagli stessi partner.

Purtroppo, ci siamo abituati a vedere alcuni uomini pensare di avere il diritto di abusare delle donne. La violenza domestica è un grosso problema di cui dobbiamo ancora sbarazzarci.

Jenna Hurley pensava di aver trovato il suo principe azzurro,  quando è stata presentata a Mark Whiteside tramite un amico comune. Un uomo geloso che ha tentato di strapparle gli occhi dal viso in un raptus di gelosia.

Jenna Hurley aggredita da partner geloso
Jenna Hurley aggredita da partner geloso

La storia di Jenna e Mark

Jenna Hurley, madre di due figli del Lancashire, in Inghilterra, si è innamorata di quest’uomo molto affascinante; quello che l’ha colpita di più è come andava d’accordo con la figlia di tre anni.

Dal momento in cui l’ho presentato a lei, è stato fantastico. L’aveva colpita subito, chiamandolo Markey“, ha detto a un’intervista al quotidiano The Sun. “Ha dipinto la sua bici, l’ha ricoperta con i suoi adesivi Disney preferiti e stabilizzatori fissi”.

Ma questo suo comportamento perfetto è svanito presto, un uomo violento che Jenna è stata costretta a sopportare per diversi anni.

Tre mesi dopo l’inizio della relazione, Jenna scoprì di essere incinta e Mark era così felice che sarebbero diventati una famiglia. Poco dopo, però, ha perso il lavoro e il suo lato oscuro ha iniziato ad emergere.

Jenna, incinta, faceva due lavori, pertanto chiese a Mark di trovarsi un lavoro. Lui accolse tale richiesta con rabbia. A Jenna ripeteva, continuamente, che non doveva uscire perché “le mamme non escono“.

Geloso aggredisce la compagna: tenta di strapparle gli occhi

Un uomo geloso, capace di tutto. Jenna ha sottolineato che il suo partner è diventato sempre più paranoico, controllava costantemente il suo telefono e la aggrediva verbalmente in continuazione.

Un giorno, dunque, in preda a un raptus di follia e di gelosia, l’uomo ha aggredito Jenna, cercando di strapparle gli occhi. Un gesto che ha provocato enormi ferite alla ragazza, in preda alla violenza inaudita di Mark.

Il giovane aveva – come obiettivo – quello di renderla brutta, affinché nessun uomo le si avvicinasse. “Ti strapperò gli occhi in modo che tu possa diventare così brutta che nessuno ti voglia più”, queste le scioccanti parole di Mark.

Il mio ragazzo ha cercato di strapparmi gli occhi. I miei occhi erano così anneriti ed iniettati di sangue che ho avuto problemi ad aprirli ed il mio viso era così ferito che si era gonfiato diventando il doppio delle sue dimensioni normali.

All’ospedale, fu diagnosticata a Jenna una commozione cerebrale. All’uomo che l’ha aggredita, invece, è stato punito per aggressione.

Mark è stato condannato a 14 mesi di carcere. Una pena che, però, non dà giustizia a un atto di violenza gratuito come quello subito da Jenna.

La giovane mamma – da quando è stata vittima di violenza domestica da parte del suo ex partner – ha cercato di sensibilizzare le altre donne, alle quali dice di capire bene i segnali di allarme e di non giustificare atti aggressivi solo perché si ama molto una persona. La violenza è violenza, non ci sono giustificazioni.

Inoltre, mette in guardia anche le donne che potrebbero incontrare Mark sul loro cammino:

“Ora che è fuori, potrebbe cercare il suo prossimo obiettivo senza che lei lo sappia. Non vorrei che un’altra donna passasse quello che ho vissuto per mano di questo mostro”. 

Vista la risonanza mediatica del suo caso, probabilmente le donne ci penseranno due volte prima di avvicinarsi a questo uomo.

LettoQuotidiano.it è stato selezionato nella nuova app di Google News. Per rimanere sempre aggiornato clicca qui e poi sulla stellina “Segui”