Home News Fidanzata di Conte: Procura indaga su uso dell’auto blu

Fidanzata di Conte: Procura indaga su uso dell’auto blu

CONDIVIDI

Olivia Paladino, la fidanzata di Conte, venne sorpresa dalle Iene in presenza della scorta. Ora, sul caso indaga la procura.

Il Viminale ha fatto sapere che la fidanzata di Conte non usò alcuna auto blu.

Un video pubblicato da Dagospia

La fidanzata del premier Conte, Olivia Paladino, venne sorpresa da un video in presenza della scorta. Sulla vicenda, al momento, sta indagando la Procura.  L’esposto alla Procura di Roma è stato presentato da Roberta Angelilli, esponente di Fdi. Nell’esposto che risale al 30 ottobre, riportato da Repubblica, si legge:

“un uso improprio di personale con funzioni di sicurezza relative a soggetti che ricoprono funzioni pubbliche”.

E’ stato il sito Dagospia a pubblicare il video girato dalle Iene e mai andato in onda sul canale Mediaset. Nel video si vede chiaramente la Paladino allontanarsi frettolosamente pur di non rispondere alle domande incalzanti di Filippo Roma, Iena per il programma di Italia 1. Dopo essere sfuggita alla Iena, la donna entrò in un negozio di alimentari. Poco dopo, varcò la soglia accompagnata da due guardie del corpo.

La Iena voleva strappare alla Paladino, qualche dichiarazione sugli scandali legati al padre.

Una vicenda che risale al 26 ottobre 2020

Ieri, il giornalista Filippo Roma è stato interrogato per essere a conoscenza di come sono andati realmente i fatti.

Il Viminale ha inviato un’informativa di servizio spiegando che, i poliziotti della scorta, in realtà, erano in attesa del Premier Conte che era in casa della Palladino. Nel negozio di alimentari c’era stata un po’ di ressa e quindi, i poliziotti hanno ritenuto giusto intervenire. La fidanzata di Conte, poi, non sarebbe salita a bordo dell’auto blu, come era stato detto, ma era risalita a casa sua.

Il premier, dal canto suo, non era stato informato in real time di ciò che era accaduto. A metterlo a conoscenza è stata la stessa Olivia Palladino.