Home News Festa del 4 luglio, Usa temono di non poter festeggiare per coronavirus

Festa del 4 luglio, Usa temono di non poter festeggiare per coronavirus

CONDIVIDI

La situazione negli Stati Uniti è preoccupante e la Festa del 4 luglio potrebbe essere sospesa. La California chiude bar e ristoranti.

Festa del 4 luglio, Usa temono di non poter festeggiare per coronavirus

Festa del 4 luglio sospesa nei festeggiamenti? Questo è il timore degli Stati Uniti in una pessima situazione per la questione Coronavirus.

La situazione in California

Come si evince dai media internazionali, la situazione in California è preoccupante. Di fronte a tutti i casi emersi per la pandemia, il Governatore Newsom ha deciso per la chiusura di bar e ristoranti al fine di circoscrivere i contagi. Molte delle contee hanno chiuso gli stabilimenti balneari e si sta decidendo se sospendere o meno tutte le celebrazioni previste per la festa del 4 luglio: si teme infatti possano esserci diversi assembramenti per vedere gli spettacoli pirotecnici e gli spettacoli tradizionali.

Purtroppo il Paese ha registrato nuovi casi record in sole 24 ore arrivando a 52.982 contagiati. Nel mentre il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha deciso di indossare la mascherina anche in pubblico, cambiando opinione sulla sua utilità. Come ha dichiarato a Fox Business, sembra che questo accessorio gli piaccia e lo faccia assomigliare al “Cavaliere solitario” ovvero Lone Ranger:

“Sono del tutto favorevole alle mascherine, penso siano una cosa buona e le persone hanno visto anche che le indossavo”

Come si evince, infatti, gli è stato chiesto più volte di indossarla per dare in primis il buon esempio a tutti gli americani che stanno vivendo attimi di paura e confusione. Ora bisognerà capire – a due giorni da una delle feste più famose degli Stati Uniti – che cosa il Governo deciderà di fare.