Home Cronaca Choc in ospedale: ferisce gravemente un paziente dopo aver chiesto una sigaretta

Choc in ospedale: ferisce gravemente un paziente dopo aver chiesto una sigaretta

CONDIVIDI

I fatti sono accaduti nell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Ad aggredire la vittima, un ex infermiere.

aggressione ospedale Pozzuoli

L’incidente è avvenuto nella sala d’attesa dell’ospedale. L’aggressore è finito in manette.

Lite nella sala d’attesa dell’ospedale

Una sigaretta: è partito tutto da lì, dalla banale richiesta di una sigaretta. È quanto ha scatenato una violenta lite nella sala d’attesa dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli.

Come riferisce anche La Repubblica, un uomo di 41 anni, ex infermiere, avrebbe chiesto una sigaretta ad un altro paziente che era con lui nella sala d’attesa, entrambi per una visita specialistica.

L’aggressore avrebbe chiesto una sigaretta e l’accendino alla sua vittima. L’uomo avrebbe risposto:

“Ora dovrei prestarti anche un polmone”.

Parole che hanno scatenato una reazione violentissima da parte dell’ex infermiere, che ha colpito con una tale violenza la vittima da provocargli gravi danni al bulbo oculare.

Arrestato aggressore

Sul posto sono quindi giunti i militari dell’Arma che hanno immediatamente tratto in arresto il 44enne per lesioni aggravate.

La vittima è stata prontamente soccorsa dai sanitari del nosocomio: ha riportato gravi ferite ad entrambi gli occhi ed i sanitari stanno facendo di tutto per salvargli la vista.

Ricoverato in prognosi riservata, non sarebbe in pericolo di vita.