Home Spettacolo Federica Sciarelli addio a Chi l’ha Visto: la verità ‘Sento addosso tanto...

Federica Sciarelli addio a Chi l’ha Visto: la verità ‘Sento addosso tanto dolore’

CONDIVIDI

Federica Sciarelli, lascia la conduzione di Chi l’ha Visto?  “Mi hanno chiesto di resistere, sento addosso tanto dolore.”

Federica sciarelli lascia conduzione

La conduttrice Federica Sciarelli, lascia davvero la conduzione di Chi l’ha Visto? Sono ormai settimane che circolano voci sull’imminente abbandono, ma ha chiarito la sua posizione alle colonne de La Stampa.

La confessione della giornalista

Sono settimane che le voci sull’abbandono di Federica Sciarelli dello storico programma “Chi l’ha Visto?” Pare che Federica Sciareli sia in procinto di abbandonare la conduzione del programma di Rai Tre per la prossima stagione.

Dopo 16 anni di conduzione pare che avesse deciso di lasciare il timone della seguitissima trasmissione, per cambiare totalmente genere, dedicandosi agli approfondimenti politici. In una sua intervista a La Stampa svelando un dietro alle quinte

“Avevo chiesto di lasciare ma l’azienda e tutti i direttori mi hanno chiesto di resistere e ho accettato.”

La richiesta della RAI di non abbandonare

La produzione RAI a quanto pare è stata in grado di convincerla a rimanere, nonostante avesse detto di volersene andare:

“Sono una spugna, prendo il dolore degli altri e cerco di trasformarlo in rabbia civile. Però questo è un programma che ti porti addosso e alla fine ne risenti. Amo Chi l’ha visto perché mi fa sentire utile, ma avevo voglia di staccare, di fare un passo indietro per un po’…”

La decisione sembrava pressa, ma in realtà non era così:

 “Non è stato difficile convincermi, sono fiera del nostro lavoro. Siamo un servizio pubblico attivo sette giorni su sette.”

Annualmente durante ogni pausa estiva, la notizia di un abbandono riappare puntuale. Probabilmente la Sciarelli è abbastanza convinta nel prendersi una pausa. Capiamo benissimo tutti che il programma è complesso e difficile perché è attivo sempre. Le storie di cui si occupa sono pesanti e si entra nel cuore delle persone, si hanno rapporti complessi con i familiari delle persone scomparse.