Home News Fase 3, tutte le riaperture: dai musei al calcetto

Fase 3, tutte le riaperture: dai musei al calcetto

CONDIVIDI

La fase 3, secondo il Decreto, prevede che, a partire dal 15 giugno potranno ripartire diverse attività. Tra queste anche gli sport di contatto.

fase 3

Un altro passo verso un ritorno alla normalità ci sarà con l’avvio della fase 3. Nonostante questo, alcune attività non potranno riprendere come, per esempio, le serate in discoteca.

Verso una nuova normalità

Con l’avvio della fase 3 potranno riaprire i musei a cui si potrà accedere indossando la mascherina. Ad esempio, riaprirà la Pinacoteca di Brera di Milano che è rimasta chiusa per tutta la durata dell’emergenza sanitaria e quindi per tre mesi. La galleria riaprì il 9 giugno anche 70 anni fa, nel 1950, dopo che rimase chiusa a causa dei bombardamenti. James Bradburne, l’attuale direttore, ha dedicato la riapertura a Wittngens. Nei musei gli ingressi saranno contingentati sulla base della loro capacità. Resta l’obbligo per i visitatori di mantenere le distanze di sicurezza. Lo stesso dicasi per i luoghi di cultura.

Gli sport di contatto, invece, potranno essere praticati di nuovo a partire da lunedì 15 giugno. Tra questi, calcetto, basket e pallavolo. Sussiste, però, la clausola dell’accertata compatibilità dell’andamento dei contagi nelle regioni di riferimento.

Non potranno ripartire, invece, fiere, congressi e discoteche. Dal 12 giugno, invece, ripartiranno le partite di interesse nazionale previste dal Coni ma anche dal Comitato Italiano Paralimpico, nonché da altre federazioni. Le partite si giocheranno senza pubblico e quindi a porte chiuse.

Spettacoli, aree gioco e sale scommesse

Per poter assistere a spettacoli teatrali o andare al cinema, bisognerà occupare dei posti preassegnati che saranno distanziati dagli altri spettatori (a meno che non si viva sotto lo stesso tetto). Per quanto riguarda gli spettacoli al chiuso, non potranno accogliere più di 200 spettatori; quelli all’aperto 1000.

A partire da lunedì riapriranno le aree gioco per bambini nei parchi pubblici e nelle ville. I bambini potranno accedervi accompagnati da genitori, tutori, nonni o baby sitter. Sempre da lunedì, si potrà tornare nelle sale scommesse e sale bingo previa autorizzazione delle regioni.

Le crociere non potranno effettuarsi fino al 14 luglio. Non ci si può spostare extra Europa fino al 30 giugno a meno che non ci siano motivi di lavoro o di salute.