Home Salute & Benessere Farfalline nella dispensa? Il metodo naturale a costo zero per liberartene

Farfalline nella dispensa? Il metodo naturale a costo zero per liberartene

CONDIVIDI

Hai trovato le fastidiose e infestanti Farfalline nella dispensa? Usa questo metodo naturale infallibile per liberartene subito: veloce, efficace e a costo zero!

Farfalline della dispensa
Farfalline della dispensa nella pasta

Hai aperto lo sportello dell’armadio e hai trovato purtroppo le infestanti farfalline nella dispensa mentre si cibavano di pasta, farina e biscotti?

Niente paura, c’è un metodo naturale a costo zero assolutamente infallibile per liberartene.

Le farfalline nella dispensa sono una fastidiosa conseguenza delle calde temperature e di qualche briciola fuori posto.

Questi insetti sono propriamente chiamati tignole e amano proliferare in ambienti caldi e bui cibandosi di alimenti secchi. Adorano assalire pacchi di farina, pasta, riso e biscotti.

D’estate può capitare spesso soprattutto di ritorno da una vacanza: come liberarsene in un batti baleno? Facilissimo, con un metodo semplice, veloce e naturale al 100%.

Scopri come fare per dire finalmente addio alle farfalline nella dispensa.

Farfalline nella dispensa: il metodo naturale infallibile

Sapete come possono raggiungere le nostre dispense piene di cibo queste farfalline? Potrebbero semplicemente entrare da finestre e fessure come molti altri insetti ma in alcuni casi arrivano dal negozio.

In alcuni casi potrebbero essere pacchi contaminati oppure le uova essere sul packaging del prodotto e successivamente, schiudendosi, proliferano nella dispensa.

Se le trovate brulicare nel pacchetto di farina gettatelo immediatamente nella spazzatura e non consumatelo: farina, pasta o riso che sia, non dovete mangiarlo per nessuna ragione.

Bisogna agire in fretta quando ne trovate anche soltanto una, si riproducono davvero in fretta e in un batter d’occhio potreste ritrovarvi la dispensa totalmente invasa.

Per evitare che queste farfalle si insinuino tra gli scaffali molti utilizzano una carta intrisa di feromoni che attira i maschi e li uccide impedendogli di potersi riprodurre.

Non si può dire che non funzioni ma c’è un metodo molto efficace e decisamente più naturale oltre che a costo zero da usare per cacciarle via.

Utilizzare l’aceto di vino bianco, un ingrediente che di sicuro non manca nella vostra cucina, sarà la risposta a tutti i vostri problemi.

Aceto contro le farfalline: cosa fare?

Per prima cosa svuotate tutta la dispensa e buttate i pacchi di cibo aperto, le tignole potrebbero aver deposto le uova all’interno.

Pulite bene i ripiani con un aspiratore e successivamente con acqua e sapone.

Ora prendete un bicchiere e versateci due dita di aceto e un dito di acqua, immergeteci la pezza umida e passatela abbondantemente su ogni angolo della dispensa.

L’odore dell’aceto è bestiale per questi insetti che non saranno più attirati da quel luogo. Fatelo 1 volta a settimana per tutto il periodo estivo per essere certi che non ritornino.

Questo metodo naturale ed economico vi libererà dalle fastidiose farfalline della dispensa, provare per credere!