Home News Fabrizio Frizzi, Giletti svela il segreto: “Aveva un unico rimpianto”

Fabrizio Frizzi, Giletti svela il segreto: “Aveva un unico rimpianto”

CONDIVIDI

Massimo Giletti era molto amico di Fabrizio Frizzi. Anche Massimo era tra i presenti ai funerali dell’amico compianto, ma ai giornalisti a voluto raccontare un piccolo segreto dell’amico

Massimo Giletti in un’intervista al Corriere parla dell’amico Fabrizio Frizzi, ricordando la sua grandezza e la sua rispettabilità. L’unico rimpianto del presentatore recentemente scomparso? Secondo Giletti era questo:

“Quando non ebbe la forza di dire no alla diretta di Scommettiamo che…? nel giorno in cui uccisero Falcone. Ma lo fece per senso di responsabilità. Lui era così, c’ era sempre”.

Giletti stimava tantissimo il collega e amico, ed è stato infatti tra i primi a giungere in ospedale per porgere l’estremo saluto all’amico:

“Saper mantenere rapporti sereni anche nelle bufere televisive, senza mai una parola fuori posto. Mi aveva insegnato a fare la tv in giacca e cravatta, io scherzando gli dicevo che ogni tanto lui la cravatta se la sarebbe dovuta togliere”.

Giletti aggiunge poi, per rendere l’idea della grandezza di Frizzi:

“Aveva una serenità infinita ed era rispettoso degli altri. La tv è proiezione di un’immagine, a volte vera a volte falsa, nel suo caso la proiezione di quell’ immagine era la verità”.

Un altro piccolo racconto relativo ad un’azione compiuta dal conduttore, riesce a rendere più chiaro il motivo per cui fosse così amato da tutti:

“Ricordo una volta da giurati in un programma. Era sempre il primo della classe, studiava, approfondiva. Faceva voli pindarici con il suo eloquio per non essere troppo duro nei giudizi. Era profondamente buono, il massimo della cattiveria per lui era dare 6”.

Una persona squisita che ha saputo farsi amare da tutti, amici, colleghi e familiari. Anche le Iene ieri hanno voluto ricordare il grande Fabrizio con un servizio di molti anni fa, relativo al suo ritorno in Rai nonostante l’incomprensione con Del Noce.

Anche in quell’occasione Fabrizio dimostrò di essere una persona simpatia e capace di reagire serenamente anche a delle critiche. Nessuno potrà dimenticarlo e resterà sempre nei nostri cuori il suo dolce sorriso, sincero, vero e pieno di voglia di voglia di vivere e sognare “Verso l’infinito e oltre”.