Home News Rita Dalla Chiesa perde la pazienza: “Su Fabrizio e me troppa maleducazione...

Rita Dalla Chiesa perde la pazienza: “Su Fabrizio e me troppa maleducazione e cattiveria”

CONDIVIDI

Il ricordo di Fabrizio Frizzi, a due settimane della sua scomparsa, è ancora molto vivo nei suoi fan e nei telespettatori abituali. Rita Dalla Chiesa si scaglia contro gli haters mentre sui social parte per lui una petizione

Rita Dalla Chiesa ormai non fa che rispondere alle critiche sui social dalla morte di Fabrizio Frizzi. L’ex moglie del conduttore non ha fatto altro che ricordarlo con amore e affetto, un amore che a molti però è risultato un tantino fuori luogo. Su Change.org intanto però, è partita una petizione per chiedere che a Frizzi vengano intitolati gli studi televisivi della DEAR a Roma, meglio noti per essere i leggendari studi Nomentano. La raccolta delle firme è stata mossa dall’Associazione Rai Bene Comune-IndigneRAI che raccoglie cittadini e lavoratori della tv di Stato. Nel testo relativo alla petizione, si legge:

“Tantissime persone del popolo della TV, tanti colleghi e amici hanno salutato per l’ultima volta il garbato e bravo conduttore Fabrizio Frizzi. Hanno applaudito l’uomo e poi certamente il suo modo simpatico che aveva di presentare e presentarsi tramite il mezzo televisivo nelle case degli spettatori. Lacrime, silenzi e occhi increduli ora dovranno lentamente lasciare spazio ad un sorriso, quello stesso sorriso che Fabrizio Frizzi aveva conservato sul suo volto nel corso della sua lunga carriera”.

Mentre il web si muove per rendere indelebile il ricordo di Frizzi, Dalla Chiesa è sempre più sconcertata dall’odio che molta gente manifesta nei suoi confronti. Molti l’hanno criticata, accusandola di “eccessivo protagonismo”, ma la conduttrice ha più volte sottolineato che lei ha solo un obiettivo: rendere giustizia a Frizzi e alla sua famiglia. Queste le parole che l’ex conduttrice di Forum ha riservato a chi le ha mosso critiche infondate:

“I cafoni e quelli in malafede basta bloccarli per non sporcare una pagina di persone perbene… che odorano di “buono”, e che hanno un cuore pulito”.

Un utente ha poi commentato:

“Vede, Rita, quando si decide di parlare in pubblico di sentimenti intimi e soprattutto privati, poi bisogna accettare le conseguenze.”

Rita Dalla Chiesa non è stata in silenzio e ha subito replicato:

“Dipende da come si dicono le cose. E soprattutto se non viene distorta la verità. Bruttissima gente davvero. “

Rita ha anche avuto un momento di cedimento:

“Sto pensando di andarmene, di lasciare Facebook”

Ma sicuramente Rita dall’alto della sua esperienza, desisterà da questa volontà.