Home News Ex Ilva, fondo da 15 milioni per i lavoratori: si spegne l’altoforno...

Ex Ilva, fondo da 15 milioni per i lavoratori: si spegne l’altoforno 2

CONDIVIDI

Un fondo da 15 milioni per i lavoratori dell’ex Ilva di Taranto. Intanto il tribunale respinge la richiesta di prolungare l’utilizzo dell’Altoforno 2

ex ilva

La Manovra potrebbe portare un fondo a sostegno dei lavoratori dell’Ex Ilva, l’altoforno 2 si spegne.

Un fondo per i lavoratori dell’Ex Ilva di Taranto

Mentre si delineano i dettagli della Manovra 2020 e si assiste al battibecco politico tra Matteo Renzi e Giuseppe Conte, un subemendamento della stessa potrebbe arrivare in soccorso dei lavoratori dell’Ex Ilva di Taranto.

Un fondo da 15 milioni di Euro nel 2020 e un altro da 25 nel 2021 potrebbero essere previsti nella Manovra economica e introdotti in Commissione Bilancio al Senato.

Nella maggioranza di Governo non ci sarebbero ancora certezze in merito alla Manovra, ma si starebbe ancora valutando il tutto. Se si approvasse la misura del fondo economico, il provvedimento partirebbe poi con l’inizio del nuovo anno.

Il piano per il risanamento dello stabilimento tarantino garantirà una rete di protezione del lavoro per almeno 5 anni e l’Ilva di Taranto sarebbe inserita in un più ampio piano di rilancio della città pugliese.

L’Altoforno 2 si spegne

Intanto, il Tribunale di Taranto ha rigettato la richiesta di tenere ancora acceso l’altoforno 2 nello stabilimento dell’ex Ilva di Taranto.

Nell’inchiesta sulla morte di Alessandro Morricella, l’operaio morto per essere stato travolto da una colata di ghisa, l’altoforno è stato più volte sequestrato e poi dissequestrato.

Il prossimo 13 dicembre sarà il termine ultimo per mettere in sicurezza l’impianto ed il rischio è quello di un nuovo sequestro.

Intanto lo sciopero proclamato da Cigl, Cisl e Uilm, e partito lo scorso lunedì alle 23, ha ottenuto altissimi livelli di adesione. Le richieste dirette al Governo e ai sindacati sono sempre tese ad evitare gli esuberi previsti.

Il Ministro dell’Economia, Gualtieri, ha fatto sapere che si sta definendo un piano ambizioso per il rilancio dell’ex Ilva e delle acciaierie.