Home News Il nuovo esopianeta gioviano HIP 67522 b: la scoperta degli scienziati

Il nuovo esopianeta gioviano HIP 67522 b: la scoperta degli scienziati

CONDIVIDI

HIP 67522 b è un esopianeta gioviano recentemente scoperto dagli scienziati. È molto caldo, ed è molto misterioso per gli scienziati.

esopianeta HIP67522 b

HIP 67522 b è un esopianeta recentemente scoperto. Fino ad oggi sono stati scoperti ben oltre i 4000 pianeti, ognuno differente e appartenente a classi. Distinte in base alle caratteristiche.  Il nuovo scoperto appartiene ai gioviani caldi ed è un esopianeta di dimensioni simili a quelle di Giove, con un’orbita estremamente vicina alle loro stelle madri.

La recente scoperta

Il nuovo pianeta gioviano caldo HIP 67522 b è il più giovane mai scoperto. La sua orbita è attorno a una stella ben studiata e nota agli studiosi che ha circa 17 milioni di anni. Gli scienziati sono convinti che questo pianeta sia soltanto poco più giovane della sua stella madre.

Nonostante l’età stimata possa sembrarci tantissimo, se passiamo all’astronomia invece scopriamo che l’età è modesta, dato che la maggior parte dei gioviani caldi ha più di un miliardo di anni. HIP 67522 b impiega circa 7 giorni per orbitare attorno alla sua stella madre ed ha una dimensione pari a 10 volte quella della Terra e la sua atmosfera è composta da  gas. Questo pianeta è un candidato planetario dall’osservatorio TESS della NASA.

L’importanza della coperta degli esopianeti

Per esopianeta s’intende un pianeta che è al di fuori del sistema solare. Questo tipo di pianeti offre delle occasioni di studio irripetibili per gli scienziati. Infatti HIP 67522 b prima di tutto garantisce che esiste la possibilità di trovare sempre più pianeti di questo tipo e cosa ben più importante, con quest’età. Giornalmente abbiamo scoperte di questo tipo, pianeti molto affascinanti, di pianeti che possono essere sia più piccoli che grandi di Giove altre.

La loro scoperta è ormai è una realtà, mentre fino a un decennio fa era vista come speculazione scientifica. Spesso era motivo di derisione ritenere che esistessero e fossero in grado di ospitare delle forme di vita.