Home News Esame Maturità 2021, da domani tornano sui banchi 2.785 studenti

Esame Maturità 2021, da domani tornano sui banchi 2.785 studenti

Eccetto alcuni casi specifici previsti dal Protocollo, gli esami di Maturità per gli alunni della scuola secondaria di secondo grado potranno essere svolti in presenza.

esame maturità 2021

Nel caso in cui si risultasse positivi al Covid, si potrà inviare all’Istituto scolastico la certificazione medica che attesti il contagio e si potrà svolgere l’esame appena si guarisce.

Firmato il protocollo per gli Esami di Stato 2021

È stato siglato lo scorso mese di maggio il Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Istruzione e i sindacati per lo svolgimento degli esami di Maturità in presenza per l’anno scolastico 2020/2021.

Il testo è stato sottoscritto da Cisl, Cgil, Uil, Associazione nazionale presidi e Anief (l’Associazione nazionale insegnanti e formatori).

Le regole per gli esami di Maturità

Domani prenderà il via l’Esame di Maturità 2021, che consisterà, come già accaduto lo scorso anno, in un unico colloquio orale.

L’esame di Stato da svolgersi in presenza prevede due metri di distanza fra candidato e commissione.

Gli studenti potranno avere un solo accompagnatore ciascuno.

La tipologia di mascherine da indossare dovrà essere di tipo chirurgico e non di stoffa. 

Sull’intero territorio saranno 2.785 gli studenti che, da domani, torneranno sui banchi di scuola.

Le commissioni d’esame saranno composte tutte da insegnanti interni, l’unico membro esterno sarà il presidente di commissione.

Le condizioni per svolgere l’esame da remoto

Le prove dell’esame di Maturità non potranno essere svolte in presenza:

  • “Nei casi in cui le condizioni epidemiologiche e le disposizioni delle autorità competenti lo richiedano”.
  • “Qualora il dirigente scolastico individui l’impossibilità di applicare le misure di sicurezza”.
  • “Qualora uno o più commissari d’esame siano impossibilitati a seguire i lavori in presenza, inclusa la prova d’esame”.

Se si risultasse positivi al Covid, si deve inviare un certificato di malattia e si sosterrà l’esame ad avvenuta guarigione.