Home Salute & Benessere Emorroidi, ecco le 6 abitudini sbagliate le causano

Emorroidi, ecco le 6 abitudini sbagliate le causano

CONDIVIDI

Tre adulti su quattro subiranno il prurito, il bruciore e il sanguinamento delle emorroidi ad un certo punto della loro vita. Queste abitudini le causano più spesso.

emorroidi
emorroidi

Stai sollevando oggetti pesanti

Potresti pensare che sia innocuo sollevare un’estremità del divano mentre ti muovi, ma potrebbe farti del male questa azione.

Ciò aumenta la pressione nel retto, causando il rigonfiamento delle vene (chiamato plesso emorroidario) come un palloncino, spiega Darren Brenner, gastroenterologo presso il Northwestern Memorial Hospital. Boom: emorroidi. Sfortunatamente, non esiste un modo sicuro per evitarle completamente. Sollevare correttamente – sai, con le ginocchia, non con la schiena – può aiutare.

Sei troppo ambizioso in palestra

Per lo stesso motivo, sollevare una grande scatola può causare emorroidi, così anche sollevare pesi eccessivamente pesanti in palestra, afferma il dott. Brenner.

L’idea è quella di metterti alla prova, ovviamente, ma assicurati di soddisfare l’allenamento in base alle tue capacità e di utilizzare pesi e allenamenti adatti a te.

Sei sempre seduto sul water

Quando pensi a ciò che provoca le emorroidi, considera il tuo tempo del bagno. Certo, è bello passare il tempo con lo smartphone in bagno – è così tranquillo e rilassante lì dentro!

Ma stare troppo a lungo su un water aperto provocherà uno stress eccessivo di queste vene. Il Dr. Brenner ti dà la licenza per prenderti tutto il tempo necessario, ma una volta che hai finito, tira lo sciacquone ed esci.

La tua dieta non è eccezionale

Se stai facendo troppe maratone di fast food o fai affidamento su snack confezionati per superare la giornata, potresti non avere abbastanza fibre nel tuo corpo e ciò crea diversi problemi al tuo organismo.

La sostanza nutritiva necessaria aiuta ad ammassare e ammorbidire le feci in modo che possano essere espulse senza problemi attraverso il tratto gastrointestinale.

Gli studi dimostrano che l’integrazione con la fibra aiuta a ridurre i sintomi delle emorroidi e il sanguinamento, anche se potrebbe essere necessario più di un mese per avere effetto.

Non riesci proprio andare in bagno

Se vai in bagno meno di tre volte a settimana, probabilmente sei costipato. E lo sforzo associato sulle feci grumose e rigide spinge sui cuscini anali (che sono ciò che ospitano quelle vene che si gonfiano).

Esercitarsi, mangiare abbastanza fibre (25 grammi al giorno per le donne; 38 grammi per gli uomini) e bere abbastanza acqua quotidianamente per affrontare la sete sono tutte le modifiche allo stile di vita che puoi fare per esserepiù regolare e non soffrire di fastidiose e dolorose emorroidi che provocano tutti i problemi che abbiamo precedentemente elencato.

Hai la diarrea

Una delle cause più comuni delle emorroidi: andare troppo spesso in bagno. Potresti pensare, ad esempio, che sia controproducente, ma fare la cacca più volte al giorno significa passare molto tempo in bagno e possibilmente sopportare e sforzarti più del dovuto.

La soluzione, afferma il dott. Brenner, è di affrontare il motivo alla base della diarrea. Può essere virale (come l’influenza), derivare da farmaci specifici o una malattia di origine alimentare, oppure potresti aver bisogno di qualche modifica alla tua dieta.