Home Spettacolo Emma Marrone in clinica “Fatemi uscire, non ce la faccio”: trattamento estremo...

Emma Marrone in clinica “Fatemi uscire, non ce la faccio”: trattamento estremo per la cantante

CONDIVIDI

Emma Marrone ha mostrato a tutti cosa è successo poche ore fa al suo corpo. Sui social abbiamo visto una Marrone inedita, spaventata e ‘sofferente’, ecco perchè

Emma Marrone in clinica, trattamento d'urto per la pelle
Emma Marrone ha voluto mostrare a tutti ciò che è successo poche ore fa in un centro

Stare sul palco rende giovani per sempre. Emma Marrone ha la fortuna di avere un talento unico e una voce invidiabile. La salentina però, a quanto pare, ha problemi con le basse temperature. Ecco cosa è successo poche ore, documentando passo per passo la sua “avventura”.

Emma Marrone, in clinica per un trattamento forte

La cantante salentina, Emma Marrone, deve prendersi cura del suo corpo e per farlo ricorre anche a mezzi molto particolari e come direbbe Barbara D’Urso che ha fatto lo stesso trattamento poche settimane fa, choc.

La cantante, infatti, si è sottoposta alla cryoterapia, un trattamento utile per la pelle e per l’organismo ma che mette a dura prova chi non riesce a resistere al freddo e alle bassissime temperature. La bella Emma, infatti, non riesce a stare a lungo in quel tubo in cui si raggiungono temperature artiche e in cui gli arti perdono progressivamente sensibilità.

Un trattamento estremo per la Marrone

Chiaramente, si tratta di un trattamento che dura pochissimi minuti, ma è utilissimi per il corpo e in particolare per la pelle: la rende luminosa, tonica, più giovane e bella.

Emma non ha bisogno di usare trattamenti estremi come questi anche perché, nella storia si vede chiaramente che non riesce a sopportare il freddo glaciale a lungo, gridando alla sua amica Francesca Savini di farla uscire perché non ne può più.

Ma sicuramente, la “coraggiosa” Emma è riuscita a portare a termine la sua missione, finendo il trattamento. Una pelle più rigenerata e un corpo decisamente più tonico in pochi minuti. Ovviamente le stories hanno fatto subito il pieno di visualizzazioni e like.