Home Politica INPS: 5 Bonus pronti per le Partite IVA in piena emergenza coronavirus

INPS: 5 Bonus pronti per le Partite IVA in piena emergenza coronavirus

CONDIVIDI

Emergenza Coronavirus, quali sono i 5 Bonus che le Partite IVA possono richiedere all’INPS?

Come previsto dal Decreto Cura Italia le Partite IVA da lunedì possono beneficiare dell’apertura delle procedure INPS per accedere agli aiuti approntati dall’Esecutivo.

Il Presidente dell’INPS Tridico ha sottolineato che per le pensioni non si deve assolutamente temere dato che c’è liquidità disponibile fino al mese di maggio.

Inoltre, lo stesso Pasquale Tridico ha fatto presente che a partire da lunedì 30 marzo 2020 è possibile richiedere 5 Bonus.

Per i bonus verrà attivata sul sito dell’INPS una

“procedura semplificata con un PIN semplificato”,

ha precisato il Presidente Tridico.

Bonus Partite IVA 600 euro per 5 categorie di lavoratori

Ecco quali sono le 5 categorie di lavoratori autonomi che possono beneficiare del bonus da 600 euro.

A confermarlo è lo stesso Presidente Pasquale Tridico:

  • Partite IVA,
  • lavoratori autonomi,
  • lavoratori agricoli,
  • lavoratori del settore turistico
  • lavoratori dello spettacolo.

L’INPS ha già provveduto ad attivare

“le domande per la cassa integrazione e per il congedo”.

La finalità dei 5 Bonus per le Partite IVA, lavoratori autonomi, lavoratori del settore turistico e dello spettacolo ha l’obiettivo di compensare gli effetti negativi dovuti all’emergenza epidemiologica Covid-19 e alla crisi economica.

Il blocco delle attività produttive non considerate essenziali ha conseguenze piuttosto negative sulle fasce più deboli dei lavoratori.

Per questo il Bonus Partite IVA da 600 euro rappresenta quindi una forma di sostegno economico fondamentale per aiutare a fare fronte al difficile momento storico.

Bonus Partite IVA 600 euro: precisazioni dell’INPS

Il Bonus Partite IVA 600 euro, può essere chiesto in alternativa al congedo parentale dai genitori lavoratori di figli fino a 12 anni.

Il bonus sale a 1.000 euro per le Forze dell’Ordine, per il personale sanitario e per il personale impiegato per fare fronte all’emergenza coronavirus.

Ulteriori aggiornamenti sulle modalità di erogazione dei 5 Bonus approntati dall’INPS saranno rese note nelle prossime ore.