Home Casi Emanuela Orlandi, spuntano due ossari: Vaticano all’opera la prossima settimana

Emanuela Orlandi, spuntano due ossari: Vaticano all’opera la prossima settimana

CONDIVIDI

Il caso di Emanuela Orlandi di nuovo in luce, dopo il fatto clamoroso delle tombe vuote. E ora spuntano due ossari da controllare

Emanuela Orlandi
Emanuela Orlandi

Un caso misterioso anche quello di Emanuela Orlandi, dove si pensava di trovare qualche elemento utile se solo le tombe delle due principesse non fossero state vuote.

Le tombe vuote delle due principesse in Vaticano

Sarebbe dovuto essere un giorno molto speciale per la famiglia della ragazza scomparsa, invece tutto si è trasformato in pochi minuti.

Il fratello della Orlandi è giunto al cimitero Teutonico del Vaticano per assistere all’apertura delle due tombe, delle principesse. Gli operai preposti hanno operato prima su una tomba scoprendo che fosse completamente vuota.

Anche la seconda risulta vuota, senza alcun osso nemmeno delle due principesse. Secondo il Vaticano non ci sono gialli e misteri, ma un semplice spostamento vista la massiva ristrutturazione degli anni sessanta che hanno portato a decisioni sicuramente ora non valutabili in toto. 

Due nuovi ossari individuati al cimitero

Ora, sempre all’interno del cimitero Teutonico del Vaticano, sono stati trovati due ossari che potrebbero avere al loro interno le spoglie delle due principesse.

Il controllo è obbligatorio altrimenti si potrebbe parlare di un giallo misterioso vero e proprio:

“è doveroso compiere degli accertamenti di carattere documentale”

Il Direttore della Sala Stampa Vaticana ha evidenziato di aver intercettato i due ossari, posti in un’area interna del Pontificio Collegio Teutonico – chiusi da una botola.

Nella prossima settimana si effettueranno gli opportuni controlli e si procederà con il controllo, dinanzi ai familiari della ragazza scomparsa.